1 IL TECNICO DI BILANCIAMENTO : PERCHÉ – CHI E’ – FORMAZIONE – OBIETTIVI

IL TECNICO DI BILANCIAMENTO

(Attenzione, l’offerta formativa è in fase di elaborazione continua, quindi torna frequentemente qui per la strutturazione dei corsi individuali e di gruppo).

 

Il futuro della guarigione è già qui a disposizione di tutti

Solo un approccio multidisciplinare può essere in grado di affrontare e risolvere con successo le innumerevoli sindromi moderne e disturbi dovuti allo sbilanciamento mandibolare.

Con il progetto appimlab / Tecnici di Bilanciamento è finalmente il paziente ad essere al centro del processo di riabilitazione e guarigione, avvalendosi di strategie teoriche e pratiche integrate e potendo contare sul più accreditato tecnico di bilanciamento a tua disposizione specializzato per insegnarti tutto ciò che serve per diventare autonomi  e gestire la gestione del bilanciamento e della corretta attenzione al tuo corpo. 

Un’iniziativa ambiziosa e rivoluzionaria per non lasciare nulla al caso e sentirsi seguiti e protetti nell’unità del tuo progetto di bilanciamento.

Qui potrete direttamente a tal fine contattare lo specialista di bilanciamento che si occuperà di poter tracciare un percorso su misura per ottenere la migliore soluzione ai tuoi sintomi e come collaborar eventualmente con i tuoi medici o riabilitatori di fiducia.

Qui ci proponiamo di dare indicazioni utili al fine di iniziare il proprio cammino verso la guarigione.

 

COSA SI INTENDE PER BILANCIAMENTO?

  • Il Bilanciamento, è quel progetto pratico di Auto-determinazione che agisce in maniera interattiva, ovvero in modalità personale di totale ed equilibrato coinvolgimento del Sé, al fine di determinare le condizioni (sempre verificabili tramite i Test Muscolari ) della propria Simmetria muscolare, attraverso il bilanciamento muscolare e il bilanciamento spaziale, secondo precise regole dell’Occlusione e successivo dialogo di implicazione logica di tutta la serie di pattern sensibili percepiti ai Test, ove vi sia quel bisogno vitale e ineliminabile a tornare a vivere. (da Carmine Morcone amministratore appimlab,  2014)

PERCHÉ IL TECNICO DI BILANCIAMENTO :

  • Figura che ha acquisito elevatissime competenze teorico/pratiche specifiche ed innovative tali da poter formare ed informare persone con la mandibola sbilanciata secondo la metodica indicata da appimlab
  • Dopo molti anni di applicazione del metodo sperimentale Appim  e dopo che molte persone hanno raggiunto risultati positivi e permanenti è nato il TECNICO DI BILANCIAMENTO, una nuova figura professionale CHE MANCAVA fra i così detti consulenti del benessere.Il Tecnico di bilanciamento è un paziente risolto ma anche altro, ossia:1. Che si è auto bilanciato con il metodo appim

    2. Che ha superato i suoi problemi, guarendo da sintomi fisici dolorosi e a volte persino invalidanti dati da diagnosi e documentati prima e dopo.

    3. Ha acquisito, attraverso l’esperienza diretta e la pratica, le conoscenze teoriche e le capacità tecniche per insegnare agli altri il “Metodo di Autobilanciamento” con gli opportuni aggiornamenti metodologici ritenuti fondamentali, tramite un’offerta formativa strutturata in base a norme, regolamenti e direttive date da appimlab

 

CREAZIONE DI UNO STANDARD METODOLOGICO 

  • E’ volontà comune di tutti i tecnici e gli allievi in fase di bilanciamento raccogliere dati e documentazioni sufficienti atte a creare uno standard metodologico che possa essere ritenuto valido sia in Italia che altrove.
  • Inoltre le finalità sono :
  • Quella di affiancare fino ad effettiva autonomia le persone maloccluse e sbilanciate nel proprio percorso di autobilanciamento mettendo a disposizione sia un metodo collaudato da ormai diversi decenni,  sia competenze pratiche che vengono man mano aggiornate
  • Formare nuovi tecnici di bilanciamento attraverso percorsi strutturati sia individuali che di gruppo.

 

COME AVVIENE LA FORMAZIONE?

  • La preparazione di base avviene con l’affiancamento di un docente Tecnico di Bilanciamento attraverso incontri cadenzati secondo un calendario prestabilito volta per volta in accordo tra studente e formatore e/o anche occasionalmente incontri di gruppo più allargati.   
  • In questo modo tutte le nozioni teoriche circa il metodo avranno un necessario approfondimento pratico con i laboratori formativi, sia personali che di gruppo. 
  • Il tirocinio pratico comprende un percorso di apprendimento personale vista la qualità specifica che è l’AUTO BILANCIAMENTO , dai rudimenti di base fino al completamento del lavoro sul bite inferiore che è  parte integrante degli incontri formativi permanenti di effettivo bilanciamento mandibolare per chi consapevolmente dovrà poi collaborare con il proprio dentista di fiducia nella finalizzazione del lavoro, tanto da dover condividere con lui, la responsabilità del risultato finale. 
  • Gli allievi attueranno il bilanciamento personale su se stessi e più precisamente in particolar modo sul loro bite in resina o termostampato rigido, utilizzando materiali di loro proprietà adatti alle modifiche.

DUE PERCORSI FORMATIVI:  PER IL TECNICO DEL BILANCIAMENTO E ALLIEVI BILANCIATI

  • Il percorso formativo per diventare tecnico del bilanciamento  avviene partendo sempre dal percorso di affiancamento per il proprio AUTOBILANCIAMENTO (percorso ritenuto  fondamentale in quanto permette di approfondire direttamente nella pratica le nozioni teoriche acquisite) per poi sfociare in un percorso di approfondimento e studio rispetto alla malocclusione, all’anatomia dei denti, ….ecc. fino ad essere completamente autonomi.
  • Il percorso  formativo pertanto consta di due parti: 
  • 1. Percorso pratico in affiancamento di apprendimento personalizzato a seconda della specificità del proprio sbilanciamento / malocclusione (percorso di AUTOBILANCIAMENTO)
  • 2. Percorso formativo teorico attraverso il quale IL TECNICO DEL BILANCIAMENTO fornisce ulteriori competenze così da formare  nuovi tecnici del bilanciamento che tramite una formazione permanente potrà seguire pazienti in modo competente ed aggiornato oltre che tenere corsi di formazione per altri tecnici di bilanciamento. L’allievo potrà decidere durante e a fine percorso liberamente.
  • I tecnici di bilanciamento tutor intenderanno seguire soltanto gli allievi se collaboranti ed autonomi. Essi dovranno quindi riuscire, durante la formazione ad impostare correttamente la loro mandibola, rettificando le superfici occlusali.
  • Le persone che parteciperanno alle sedute dovranno quindi saper agire con profitto su se stessi, fino a saper interagire, a seconda delle esigenze e possibilità con il proprio medico di fiducia e secondo i termini dati dagli insegnanti e quindi dai test muscolari ; in caso contrario non potranno proseguire.
  • Lo studente formato potrà decidere se continuare o meno a informare e formare gli altri successivamente alla sua riabilitazione, tenendo conto del fatto che verrà caldamente consigliato sempre di diffondere almeno i test muscolari a coloro che ritiene opportuno informare della novità in campo della Salute comprovata dai pazienti risolti negli anni precedenti e da se stessi, prova provata del metodo.

OBIETTIVI DEL TECNICO DI BILANCIAMENTO:

  • Abbiamo ritenuto necessario costituire un sistema di informazione consulenza e formazione operativa per salvaguardare il diritto all’informazione e alla Salute dei pazienti disfunzionali e consentir loro di portare il più velocemente e per quanto più possibile a termine la completa Riabilitazione mandibolare .
  • Il nostro intento è quindi quello di formare, istruire e rendere noto a medici, tecnici, professionisti della riabilitazione e ai pazienti e a tutti coloro che ne chiedono, circa la corretta esecuzione dei test muscolari come individuati e descritti nel volume “La Teoria di Occlusione Muscolare” di  A. Valsecchi edito in Milano nel 1993 e secondo l’aggiornamento terapeutico e didattico per affermare il diritto ineludibile della persona alla Salute.

MISSIONE DEL TECNICO DI BILANCIAMENTO:

  • Stimolare e promuove continuamente lo scambio di informazioni teoriche e pratiche sulla malocclusione tra i pazienti, professionisti e simpatizzanti del metodo Appim e nello specifico:
  • Divulgare attraverso qualsiasi iniziativa propria ed in collaborazione con altri Tecnici di Bilanciamento  e dei simpatizzanti e sostenitori, l’esistenza del metodo di Riabilitazione di Bilanciamento e del gruppo di pazienti risolti attivi, come punto di aggregazione, con valutazione corsi di formazione ed informazione presso l’intera platea delle persone con problemi mandibolari irrisolti lievi e gravi sia singolarmente che in gruppi e presso l’ambiente odontoiatrico, degli odontotecnici, nell’ambito degli operatori di postura, sport, professionisti della Riabilitazione come ad esempio  Fisiatri, Fisioterapisti, laureati in Scienze motorie, Osteopati, Chiropratici, Personal Trainer, Preparatori atletici in genere, Operatori olistici, Scuole, Associazioni, Comitati, Movimenti,  Enti pubblici e privati.  
  • Servizio di insegnamento e consulenza con l’autovalutazione e l’autobilanciamento guidato comprovato con elementi e dati precisi lo sbilanciamento effettivo e le disarmonie occlusali iniziati e/o restanti di coloro che ne faranno richiesta, atto a semplificare e velocizzare il progetto di Bilanciamento e la meccanica del riposizionamento mandibolare. 

 

 

 

 

 

Carmine  Morcone – Tecnico di bilanciamento – amministratore appimlab

Annunci

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: