TENSIONI AL COLLO E ALLE SPALLE, BRUXISMO, LE TESTIMONIANZE

simmetria

TENSIONI AL COLLO E ALLE SPALLE, BRUXISMO, LE TESTIMONIANZE

Sappiamo che qualsiasi carico occlusale influenza l’occlusione se i denti sono sbilanciati: masticare, deglutire, parlare, stringere i denti nello sforzo o nella tensione. Il carico asimmetrico danneggia in fretta i punti di contatto…
Un calco in gesso fatto di recente non sarà mai eguale a quello di qualche anno precedente, né un bite calzerà sulla stessa dentatura dopo pochi anni. Una bocca bilanciata (mantenutasi tale) manterrà nel tempo gli stessi riferimenti anatomici. Ed è questo il nostro obiettivo.

I casi e le testimonianze sono libere e trasparenti, essendo spontanee e ogni tanto ritroviamo ringraziamenti e parole di speranza e certezza di persone sicure ormai del proprio percorso verso la Salute, quando esse si rendono conto delle cause e poi seguono con costanza e con precisione il metodo al fine di risolvere. In tutte le persone, vi è miglioramento, dato che migliorando la situazione di simmetria spaziale mandibolare tramite i contatti dentari, necessariamente si ritrovano maggiormente le condizioni di ricreare l’armonia del corpo tra i due lati, destro e sinistro. Cuspidi palatine sufficientemente acuminate, una minima capacità manuale e una mente ancora non oppressa del tutto dal ragionamento su se stessi, nel chiarire i concetti  teorici e risolverli nella pratica, saranno il bagaglio ottimale per arrivare alla fine del proprio percorso. 

Ecco un caso di un giovane di trent’anni. Nella sua bocca qualcuno e la persona stessa, consciamente e inconsciamente, durante il sonno, la veglia e la masticazione sbilanciata, ha creato e/o esaltato delle incongruenze a livello occlusale con ricaduta su postura, funzionalità, estetica. Si presentano otturazioni incongrue e abrasioni notevoli dei denti (molto probabilmente si è sviluppata una forma di bruxismo partito proprio grazie alle otturazioni, secondo ipotesi dettata dalle implicazioni logiche). Sicuramente da rifare quindi le otturazioni e successivamente mettere un bite inferiore. Le otturazioni vano rifatte perché  sono palesemente non rispondenti all’anatomia. Il bite ha una duplice funzione: quella di proteggere i denti da ulteriori abrasioni e quella di bilanciamento. A corretta occlusione il bruxismo, digrignamento, non sussiste e viene risolto in poche settimane. Risolto e non allontanato o minimizzato: risolto.

Fin da piccolo ha sempre avuto problemi con la mandibola che scattava a destra, con paura che potesse bloccarsi. Consultando alcuni dentisti TAC e RX dell’articolazione temporo-mandibolare già nel 2001. Dai referti non risultò niente di rilevante. Così alla fine mi ci abituai e non indagai ulteriormente. Succede spesso un nuovo adattamento del corpo, seppur errato, e pur in presenza di sbilanciamento mandibolare, la persona non accusa grandi sintomi oppure non li riferisce affatto allo sbilanciamento. Possono passare settimane, mesi e spesso anche anni. Perciò si arriva con sintomi alla fine, spesso insormontabili, dato che non si ha avuto coscienza per mancanza di informazione, che il problema era solo posticipato ma non debellato. Così dopo diversi anni si arriva peggiorati.

Dal 2011 ha iniziato ad avere dolori e tensione al collo e alle spalle continuamente. Anche la mandibola la sentiva sempre tesa soprattutto da un lato. Inoltre iniziarono ad esserci problemi di attenzione, concentrazione; si sentiva sempre ansioso e iperattivo mentalmente. Cercando informazioni anche per altri problemi di salute che erano sono capitati in questi ultimi due anni (altri sintomi), si è  imbattuto nelle disfunzioni cranio cervico mandibolari DCCM .

Senza dilungarsi troppo, da qualche settimana ha letto  il sito, forum Appim e c’è una certa fatica a capire concetti nuovi come come fosse, stop ecc… Probabilmente un primo molare è stato devitalizzato 2 volte, avrei dovuto metterci una corona ma non ho continuato, enormi le spese mediche per visite specialistiche varie in quell’anno e nel successivo. Quando chiude il primo superiore e il primo inferiore di destra toccano per primi alla prova del Bacio e forse alla Sbarra.

Successivamente ha scritto: “Ciao, già lo sapete, ma volevo dirvi personalmente che è incredibile. Se non l’avessi provato non avrei mai potuto realizzare davvero quanto conta l’occlusione sull’organismo. Ho portato il bite ogni giorno per circa venti giorni, togliendolo solo un paio di ore a colazione, pranzo e cena. Ho intensificato gli allenamenti in palestra e in bici e finora non ho mai avuto problemi di contratture al collo e alle spalle, in un’oretta la tensione muscolare torna nella normalità. Al caldo non ci faccio neanche più caso. Lavoro al computer fino allo sfinimento senza nessun dolore cervicale o emicrania. E tutto questo con un bite rialzato di poco e nemmeno propriamente bilanciato.  E’ stato interessante notare, come cambiano di netto i contatti su tutto il bite con un precontatto in meno. Sarà molto impegnativo raggiungere un buon bilanciamento ma non mi preoccupa e non mi spaventa fare errori, perchè penso sia la strada giusta”.

© 2013, 2014 a cura di C. Morcone 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: