La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘aiuto’

Appimlab AGILE : Gruppi in tutta Italia

Diapositiva1.JPG

Nasce AGILE , i gruppi APPIM LAB IN TUTTA ITALIA FORMATI DA VOLONTARI. APPIM GRUPPI ITALIA, LABORATORI D’EQUILIBRIO PER BILANCIARSI E TORNARE IN SALUTE VICINO CASA, SENZA COSTI, IN AMICIZIA.

Agile.jpg

 

 

La proposta di iniziativa Appim per agilità e visibilità, vista la risposta eccezionale di ieri, a grandi linee sarà così strutturata:

1) Sto organizzando, in accordo con Adriana, dei punti di riferimento AppimLab per i pazienti delle varie Regioni italiane indicando nome ed email della persona capogruppo che si metterà a disposizione per gli incontri con i malocclusi da farsi almeno una volta al mese. Ogni Capogruppo di buona volontà che si sente predisposto a spiegare e a suggerire le modifiche da farsi sul bite.

2) Il Capogruppo o la Capogruppo farà da istruttore per questioni di BASE (test muscolari, controlli, resina, cartine…cose così) e basta (non fare una modifica all’altro né sostituisce il lavoro poi da fare a casa propria, singolarmente).

3) Quindi inizialmente sarete quasi tutti alle prime armi. Certo non tutti hanno completato il vero Bilanciamento, il che non toglie che sia necessario incominciare ad organizzare i gruppi per ottenere un buon numero di bilanciaTI e non ancora bilanciaNTI. Chi è stato formato da noi, nel tempo, ha comunque una capacità adeguata, senza dubbio.

4) I punti di riferimento saranno quindi:
– RAPALLO incontro APPIM per quest’anno 2016 aprile- ottobre, sempre come formazione generale nazionale;
– i Gruppi APPIMLAB regionali, in ogni città importante, nei luoghi geografici dove vi sia già aggregazione e presenza di bilancianti che possano solidarizzare e formare gruppi stabili in ogni regione d’Italia in forma di auto-aiuto condiviso.

5) I gruppi devono potersi incontrare nella casa di uno solo, magari a turno, magari non sempre la stessa. La cosa verrà decisa di volta in volta e non nello studio di un dentista.

6) Ricordatevi che i miracoli non dipenderanno dalla responsabile del gruppo, ma sempre e solo da voi…pertanto sentitevi pure sostenuti, ma la fatica deve essere solo vostra e di avere una sicurezza chiedendo a noi (conoscete email, telefoni ed altro).
Tutti i gruppi comunque faranno riferimento a noi, nello specifico al sottoscritto, per non avere gruppi che si smarriscono o che non diventano autonomi.

7) Per ora si tratta di punti di riferimento e di sostegno di Gruppi di Bilanciamento Appimlab , quel poco o tanto che il responsabile può trasmettere agli altri è già qualcosa per iniziare, poi vedremo.
Saranno comunque dei centri di sostegno e di informazione fondati sull’aiuto reciproco, sulla collaborazione, e condivisione del metodo di controllo, concepiti quindi per accelerare l’autoriabilitazione, senza nessun obbligo o dovere ma per amicizia soltanto. La competenza e la qualità comunque di certo non mancano.

8) I gruppi dopo l’incontro daranno un feedback (a me per esempio, per email, telefono o qui su Facebook), in modo da migliorare sempre di più la qualità complessiva ed eliminare dubbi dei partecipanti in modo da avere comunque capacità per avanzare velocemente e con costanza e soprattutto FINIRE il vero Bilanciamento senza perdersi ulteriormente.

9) un gruppo a Milano città è già partito con l’incontro mensile, gli altri dovranno partire entro maggio 2016. A breve i nominativi dei referenti di zona e contatti. Al momento sono disponibili gruppi a Milano, Roma, Napoli, Bari (Altamura), Catania e ovviamente Pescara presso il sottoscritto C. Morcone , amministratore di Appimlab. 

10) ….Si accettano proposte da valutare per migliorare l’iniziativa : appimlab@yahoo.it

Annunci

DOMANDE E RISPOSTE DEL BILANCIANTE: IL QUESTIONARIO SELF-HELP (auto-aiuto) DOPO UNA MODIFICA

gHv8oXH61qE

DOMANDE E RISPOSTE DEL BILANCIANTE:
IL QUESTIONARIO SELF-HELP (auto-aiuto) DOPO UNA MODIFICA

Se nella modifica del BITE a muscolatura in tensione (Bacio) si imprimono le Fosse e rilasciando la muscolatura si sente “alto” da un lato, domandarsi:

  • 1- Ma i denti sono in Intercuspidazione (ICP=Bacio=Occlusione Centrica)?
  • 2- Quando rilascio la muscolatura che movimento fa la mandibola?
  • 3- Sento alto da un lato ma le cartine che responso danno?
  • 3.1- Contatto uniforme su 4 Fosse e vuoto totale dall’altro ?
  • 4- E il segno delle cartine blu del lato che contatta è perfettamente nel centro della Fossa o su un versante inclinato laterale oppure su quello dello stop di Retrusione?
  • 5- Contatto netto, preciso e uniforme sulle 4 Fosse del lato alto in scivolamento e poi stop?
  • 6- In Coca-Cola quali Stop sento?
  • 6.1-E ne sento sul lato vuoto ?
  • 7- Che movimento fa la mandibola per risolvere il lato vuoto?
  • 8- In posizione di riposo (Lieve Retrusione) quali sensazioni di contatto ho?
  • 9- Nella manovra dello SBADIGLIO quale lato entra in precontatto?
  • 9.1-E dove?
  • 9.2-Arrivo in 4 Fosse contemporaneamente da un lato?
  • 9.3-Scivolo per chiudere?
  • 9.4-In quale direzione?
bite Appim in bilanciamento

bite Appim in bilanciamento

Quando si ha la sensazione netta di avere un contatto sul bite (o sui denti) troppo alto che infastidisce, bisogna quindi andare a marcarlo con la cartina blu. E’possibile che la cartina blu non lasci una traccia blu molto evidente, ma che la sensazione di precontatto persista…Che fare?

Andiamo a pulire le zone tutt’attorno al centro della fossa, lasciando il centro inalterato, è logico. Però  se il Precontatto lo sentiamo non quando stringiamo i denti in Bacio ma quando aspiriamo l’aria in Coca-cola? In questo caso bisogna usare la cartina blu sul precontatto, aspirando contemporaneamente; certo in fossa non troveremmo alcunché. Bisogna anche rendersi conto che a precontatto alto di fossa o di stop di Retrusione risultano assolutamente inesistenti tutti gli altri contatti di fossa o di stop. Ricordiamoci che il precontatto è sempre uno solo, è uno soltanto quello che risulta da ogni test. Se faccio Bacio troverò soltanto un precontatto di fossa, se faccio COCA-COLA troverò un solo precontatto di stop.

Quindi il ritocco va effettuato ogni volta soltanto su un solo precontatto per volta. Un controllo con la cartina blu sul precontatto di volta in volta, senza lasciarsi prendere la mano dall’ansia di spianare tutto. Prima individuare la zona infastidita dal precontatto facendo una delle due manovre, poi agire. Le scelte le si devono fare usando il buon senso. Se si è piuttosto “alti”, limare il precontatto e stare attenti alla guida anteriore per non perderla. Lo si capisce quando si strappa qualcosa con i denti anteriori e quando si avanza con la mandibola, bisogna che i due denti incisivi centrali superiori incontrino nel medesimo istante il margine anteriore del bite.

In corso di bilanciamento è possibile che un lato del bite debba essere rialzato di vari millimetri rispetto al controlaterale, il che significa che anche i denti da un lato dovranno essere molto più alti del normale. Qualsiasi riabilitato  dalla malocclusione non può quindi ovviamente aspettarsi di avere una dentatura simmetrica a fine riabilitazione, il che potrebbe rendere poco credibile e condiviso il successo riabilitativo raggiunto. Ma questo significa però che tutte le dentature da manuale pubblicate sui testi di gnatologia o sulla pubblicità in rete, vendute come miraggio allo scopo di attirare pazienti potenziali, sono sicuramente sbilancianti a livello posturale e non sono dentature bilanciate, mentre chi bada principalmente a recuperare collo, schiena e benessere deve fin d’ora mettere in conto un sorriso certamente diritto a fronte però di altezze di denti non eguali sui due lati.

A fronte di questo bilanciamento la persona migliora il carattere. Bisogna anche sapere che a bilanciamento avanzato cambia il carattere del paziente…le ansie, i timori che ingigantivano ogni cosa, scompaiono. Da malocclusi un piccolo dettaglio negativo era tragico; da benocclusi o quasi tutto passa in secondo ordine rispetto al benessere subentrato, ma non è solo una questione di benessere fisico, è una questione di equilibrio mentale mai prima sperimentato derivante da una mente non più disturbata da stimoli anomali provenienti dal corpo asimmetrico, così è perlomeno quello che riteniamo attendibile. Anche la masticazione sarà diversa e migliorata. Una dentatura muscolarmente e occlusalmente bilanciata mastica bene, perché agisce sui due lati indifferentemente. Non mastica sempre da un lato soltanto come nel maloccluso e il corpo non vede la lunghezza dei denti, diversa da un lato rispetto all’altro. Il corpo reagisce alla simmetria o asimmetria di funzione muscolare. Il maloccluso mastica sempre sul Lato basso per non perdere del tutto il contatto con il lato dentario più alto, a meno che sul basso manchino dei denti o che vi sia un ponte traballante o un precontatto fastidioso o un dolore all’orecchio.

A questi e a tanti altri dubbi verrà data risposta negli incontri periodici APPIM.

 

© 2013, 2014 C. Morcone – A. Valsecchi (seconda parte) (a cura di C. Morcone) – APPIM

A questi e altri dubbi si potrà controllarsi sia autonomamente che risolvere gli eventuali dubbi durante gli incontri di gruppo.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: