NON BASTA AVERE DENTI PER DIRE “IO NON HO PROBLEMI”

Chiariamoci un dubbio: Non basta avere denti in bocca per dire: Io non ho problemi di denti. I denti, belli o brutti, servono per masticare il cibo, anche se sono bassi, anche se ne mancano alcuni. Ma i denti se sono "bassi" e sbilanciati incurvano il corpo; essi lo incurvano in avanti se manca spessore... Continue Reading →

Annunci

QUALE OCCLUSIONE E QUALI RISCHI CON L’ IMPIANTO DENTALE ? UNA SERIE DI CONSIGLI PRATICI

    Siamo nelle mani di professionisti che si dedicano all'implantologia con grande cura e anche all'estetica ma sottovalutano, secondo il nostro parere trentennale, l'importanza fondamentale dell'occlusione. Su una rivista specializzata a caso, su dieci foto pubblicate su un caso, ce ne fosse una, una soltanto, per dimostrare l'occlusione tra denti antagonisti anteriori e posteriori,... Continue Reading →

DI QUANTO DOVREI ALZARE UNA FOSSA PER MIGLIORARE E GUARIRE I SINTOMI?

DI QUANTO DOVREI ALZARE UNA FOSSA PER MIGLIORARE E GUARIRE I SINTOMI? Non esiste effettivamente uno spessore standard quantificabile a priori in laboratorio o in studio...impossibile. Ognuno infatti ha una bocca diversa con lavori diversi e questioni individuali; anche le sensazioni del resto lo sono. La differenza, dopo uno spessore su una fossa, tra quella... Continue Reading →

DIAGNOSI E TERAPIE AFFIDABILI? UN ESEMPIO PRATICO

Diagnosi e terapie affidabili? Ragioniamo Informarsi correttamente IN PRIMA PERSONA per conoscere e risolvere la malocclusione e i suoi sintomi. I test muscolari APPIM, lo studio dei calchi, le regole di occlusione....sono strumenti di studio e verifica possibili a tutti.  “ Stephen Barret, psichiatra divulgatore medico ha cercato di denunciare le assurde situazioni in cui si... Continue Reading →

CON APPIM E’ TUTTA UN’ALTRA MUSICA

Caro Appim , circa un anno fa in una fredda notte di novembre quassù in Germania atterrai sulla tua piattaforma virtuale... Impaurito, preoccupato, deluso di fronte ad un argomento ed una problematica così complessa ed . insicuro ed anche un po' scettico, presi del tempo per riflettere sulla situazione e raccogliere altri pareri, ma all'inizio... Continue Reading →

DOPO TANTE TERAPIE , ORA HO LA CERTEZZA DI ESSERE SULLA STRADA GIUSTA

Mi chiamo Fabrizio, ho 24 anni e sono uno studente universitario. All’età di 14 anni ho concluso una terapia ortodontica che aveva come unico obiettivo quello di ricreare un sorriso esteticamente piacevole. Il risultato è stato uno splendido sorriso, ma disastroso dal punto di vista  funzionale: per chiudere tutti gli spazi tra le arcate, unico obiettivo che l’ortodonzia  tradizionale si pone, la mandibola è stata incarcerata a sinistra dell’Asse muscolare corretto. Dopo vari anni in cui la postura è peggiorata drasticamente (rettilinizzazione del rachide cervicale ,  spalla sinistra più alta, rotazione del bacino con andatura zoppicante), all’età di 18 anni sono  esplosi i sintomi, sempre più gravi e cronici: mal di schiena a livello lombare, cervicalgia,  dolori facciali, bruciore agli occhi con visione doppia a sinistra, naso completamente tappato,  sensazione di costrizione alla gola (il cosiddetto bolo isterico), periartrite ad entrambe le spalle ed infiammazioni  a ginocchia e talloni.  Provando inizialmente a risolvere il tutto con della fisioterapia ed osteopatia, con nessun  risultato se non un sollievo di un paio di giorni, in sei anni sono entrato in contatto con circa una decina di gnatologi, un paio di psichiatri e un neurologo (verso il sesto anno il medico di  base è arrivato ad ipotizzare una distrofia muscolare).  Ho effettuato 2 terapie gnatologiche con byte e una terapia ortodontica (tecnica MEAW ) che aveva come obiettivo quello di riportare la mandibola nella posizione precedente, di fatto  regalando soldi (un byte da 1200 euro è un vero e proprio furto) a dentisti che mi hanno  infine catalogato come soggetto che tende a somatizzare.  Entrato in contatto con l’Appim, dopo qualche riserva iniziale mi sono convinto a  intraprendere questo percorso. Sono 6 mesi che modifico il bite quotidianamente. La  cervicalgia e i dolori facciali sono spariti, il naso si è completamente liberato... Continue Reading →

APPIM Agile Milano – 24 giugno 2016 bocche con e senza bite

APPIM Agile Milano - 24 giugno 2016  bocche con e senza bite. R. ha un precontatto anteriore che lo disturba molto mentre parla...rialzerà il bite di un millimetro aumentandolo maggiormente sul suo lato sinistro e poi dopo aver finalizzato sui denti inferiori rivaluterà il precontatto anteriore che nel frattempo non sarà più lo stesso di... Continue Reading →

IL RUOLO DEI MOLARI

Qualche indicazione da leggere e studiare: - Il corpo e la muscolatura traggono energia e resistenza dai rapporti equilibrati del complesso masticatorio, ma sono i denti posteriori che danno stabilità scheletrica e forza muscolare, non i denti anteriori, né i premolari. - Pertanto, se il Primo Premolare è un dente molto importante nelle prove iniziali... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: