La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘comuni’

PARLIAMO DI MORSO PROFONDO

gesso_2 da dietro--

IL MORSO PROFONDO

Per Morso Profondo (deep bite) si intende quella situazione per cui gli incisivi superiori coprono eccessivamente quelli inferiori oltre il 60%, in genere.

Il morso profondo rappresenta un problema muscolare.

La muscolatura del viso va in contrazione per permettere ai denti di contattare tra di loro e il paziente assume una postura anomala.  Il lato scheletrico ed estetico è coinvolto non solo a livello del volto (labbra schiacciate, rapporto naso-mento accorciato e così via) ma anche a livello del corpo: schiena-torace-bacino-spalle.

E’ sufficiente, per esperienze personali decennali, rialzare i denti inferiori per riportare viso e corpo alla normalizzazione muscolare, estetica e scheletrica. 
Effettuare interventi di ortodonzia o di tipo maxillo-facciale per rialzare il morso è talmente assurdo che la cosa denota la mancanza di buon senso, di preparazione, di onestà di chi propone tale tipo di approccio.

gesso_3-opt (1)

IL MORSO PROFONDO AI TEST MUSCOLARI APPIM

Nel morso profondo la risposta al controllo muscolare (Sbarra o Coca-Cola) può essere solo quella di non riuscire a contattare agevolmente sui denti posteriori, con grossa difficoltà nell’aspirazione dell’aria a denti stretti da Baci;  proseguendo nella contrazione alla ricerca di un qualsiasi contatto di retrusione contatti solitamente su un Premolare.
Facendo la Sbarra nel morso profondo contatta, volendo cercare il contatto a tutti i costi, ancora in zona anteriore o su un premolare, purché si abbia avuto l’avvertenza di incassare il collo tra le spalle.

Gli Stop di Retrusione rappresentano una guida dentaria di tipo muscolare utile a far retrocedere mandibola e condili in asse, senza far perdere ai denti contatto, sviluppando contemporaneamente forza fisica.
Noi dell’APPIM sperimentiamo gli stop dapprima sul bite e poi sui denti nella fase dello spessoramento bilanciante. Che esistano persone senza retrusione è possibile. Ma costruire occlusioni solo in relazione centrica significa impedire alla muscolatura del viso e alla mandibola, quindi, di agire secondo le regole, visto che esistono dei muscoli nel viso preposti a questa funzione…

L’altezza verticale dei denti va vista anche in funzione dell’estetica.
I premolari impostano la linea del sorriso.
Qualsiasi dimensione verticale esagerata può venire ridotta via via durante il lavoro di bilanciamento, molando precontatto dopo precontatto.
E’ la dimensione troppo bassa che è rischiosa...Il corpo non accetta il morso profondo.

La prova della sbarra denota l’esistenza del morso troppo basso perché il paziente per contattare sui denti sprofonda il collo tra le spalle oppure afferma di sentire i denti solo davanti e allora bisogna controllare anche i denti anteriori:

  • 1) sono troppo spessi? 
  • 2) sono invece denti normali e quindi sono gli altri ad essere troppo bassi? 
  • 3) vanno fatte insomma le solite valutazioni

Possibilmente seduti a tavolino con il bilanciante di fronte; osservandone il viso, la linea delle labbra, il rapporto occhi-labbra, l’atteggiamento del collo  e iniziando con la persona stessa a creare un rapporto interpersonale sul proprio PROGETTO DI BILANCIAMENTO,  sviluppando:

  1. Comunicazione chiara e globalmente corretta dei termini
  2. Capacità di lettura autonoma e di interpretazione della propria occlusione;
  3. Saper padroneggiare manualmente i materiali al fine di raggiungere lo scopo prefissato in partenza. E così via…

Portando la persona a comprendere prima in maniera semplificata e informale, fino ad un livello più tecnico e approfondito fino all’autonomia completa prima possibile.

Ricapitolando

  1. Il morso profondo ha proprio difficoltà nella retrusione autonoma (Test Muscolare detto Coca-Cola). Non aspiri aria..
  2. Poi proseguendo nella contrazione muscolare cercherai qualsiasi contatto di retrusione, solitamente un premolare. E’ problema muscolare da affrontare con rialzo inferiore delle fosse e creazione di stop di Retrusione.
  3. Se senti scivolare la mandibola indietro, la mancanza di spessore posteriore obbliga evidentemente a cercare contatto posteriormente con uno scivolamento più lungo del normale o per mancanza di stop, fosse adeguate…è sempre un problema muscolare in questo caso.
  4. Basta rialzare partendo dai Premolari per poter ritornare ad avere i movimenti fisiologici corretti e controllati dai Test muscolari..Retrusione, Protrusione, Lateralità…è abbassando i denti che la mandibola ha problemi e informazioni scorrette che invia alla muscolatura con tutti la la fatica nel fare i test muscolari che ne consegue Sbarra e Coca-cola.
  5. In Bacio sentirai solo i denti anteriori.. Questione di dimensione verticale dei denti posteriori. Il testa a testa con gli incisivi non lo vedi nel morso profondo che è tutto l’opposto..
  6. Però di notte spesso lo sbilanciato si va a cercare contatti sia in lateralità che in retrusione che in protrusione, lo vedi da incisivi molati al margine e uguali agli incisivi inferiori a contatto, perfettamente coincidenti.
  7. Se hai morso profondo tendi a sostenerti con gli incisivi in Bacio, non si avanza col mento in Bacio anche se tendi alla protrusione. Devi solo mettere in contatto i premolari.
  8. Devi concentrarti, se sei “morso profondo” sui Quarti nel Bilanciamento, per rialzare il morso..
  9. Da Quarto a Settimo, da primo premolare a ultimo molare superiore con cuspide interna, palatina,di stampo segnata con la fossa sul bite. Solo il morso profondo accetta spessore senza aprire il morso, mentre con un morso di altro tipo, alzando troppo i premolari andrai in morso aperto..controllare quindi piuttosto in morso normale i quinti, sesti e settimi..
  10. Il metodo è semplice ma estremamente logico.

© 2014 A. Valsecchi (a cura C. Morcone) – APPIM

in foto un calco con “morso profondo”

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: