La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘dio’

LA PREGHIERA DEL FRATELLO

pray

LA PREGHIERA DEL FRATELLO

“Pregate gli uni per gli altri per essere guariti. Molto vale la preghiera del giusto fatta con insistenza.” (Gc 5,16)
Nella email settimanale di preghiera di intercessione di tantissime persone mi ha colpito e continua a colpirmi questa frase.
In qualunque credo religioso sano, vi è la consapevolezza del fare del bene gli uni per gli altri..I miracoli sono pochi, pochissimi, perchè? Perchè la Fede è poca, si dice… Sia in Dio ma soprattutto negli uomini, nei fratelli. L’egoismo e la malattia non ci fanno vedere gli altri ma solo il nostro dolore, e se lo vediamo negli altri non possiamo che restare inermi e sperare che passi..

Ma le parole dei malocclusi, che non hanno una patologia certa eppure ne hanno decine…tutte apparentemente diverse, a quale santo devono rivolgersi? A quale preghiera e soprattutto, Dio li ascolta realmente? Si. certo che ascolta. ma non nel modo che vorremmo col nostro ego..ma nel modo che serve a noi. Questo per esperienza di credente.
Può sembrare strano ma il fattore spirituale è molto importante, perchè la persona malata accentra tutto su di se e per il fatto di essere malata pensa di poter pretendere tutto, anche se le cure sono inefficaci. Cosa può fare? Cercare quel barlume di lucidità e iniziare a considerare che le capacità le ha, intelligenza pure, presenza, e comprensione per entrare nel proprio corpo con cognizione di causa. Possiamo assicurare che ci sono tante persone che ricevono la salute non grazie direttamente a qualche entità spirituale o personaggio o ciarlatano ma grazie al proprio lavoro su di sé. Costante e determinato. Gli altri dovrebbero sostenerli in questo, eppure si ritrovano contro gli stessi pazienti fratelli e sorelle.

Magari l’Appim potesse fare miracoli..non li fa. Però sta cambiando le menti delle persone accorte e lucide e curiose nello star bene…che siano credenti o meno, non importa. Ognuno ha la sua fede..anche nella ragione. L’importante è dare una speranza fattibile, certa, verificabile. Abbiamo tutto sottomano per creare la nostra salute di oggi e di domani. Questa è la nostra preghiera. Aiutarsi a vicenda ma realmente, non a parole.

Questo si l’APPIM lo fa.

© 2014 C. Morcone – appim

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: