La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘domande’

PROBLEMI DI CONVERGENZA OCULARE E MALOCCLUSIONE

hypertropia

Teoria di Occlusione Muscolare - Adriana Valsecchi, Milano 1993 pag. 184

da Teoria di Occlusione Muscolare – Adriana Valsecchi, Milano 1993 pag. 184

Buon giorno a tutti, un quesito o se volete una provocazione, ma in una condizione e i torsione craniale causata da una exotropia il movimento dello stesso ci sarà lo stesso? Il piano occlusale come sarà?

Il quesito per quanto troppo generico potremmo tradurlo per capire meglio la questione inquadrandola sotto il nostro punto di vista in questo modo…Ammettiamo che esista un maloccluso con exotropia o problemi di divergenza oculare di uno in genere , tra i due occhi..Bisognerebbe capire

  • 1. Se il soggetto sia parimenti maloccluso: test muscolari APPIM.
  • 2. L’entità e la durata dell’ exotropia , visto che può essere e lo è in genere, intermittente. 
  • 3. Il soggetto ha riscontrato da adulto questo tipo di problemi, vuoi per un problema di deambulazione coordinazione fino ad una scorretta guida automobilistica (spostandosi da un lato in maniera inconsapevole).
  • 4. Se ha riscontrato un tale tipo di problema ci sono esercizi che un operatore del settore visivo può consigliare assieme ai Test muscolari per comprendere la situazione nella sua complessità . Perchè ci sono anche trattamenti chirurgici se avviene in tenera età…L’entità e il grado di problema…
  • 5. Certo il nervo ottico è molto vicino ai vari nervi che interessano l’occlusione e il maloccluso… e fa parte dei nervi cranici ma è considerato come afferente al SNC ( Sistema Nervoso Centrale ).
  • 6. Ho riscontrato che molti malocclusi, e qui posso dare supporto alle sue pro-vocazioni, siano afflitti da exoforia , exotropia.
  • 7. Ho anche verificato col semplice test della matita sulla fronte col soggetto steso
  • 8. Ho anche verificato che quando ci si riabilita avviene una maggiore apertura dell’occhio, oltre al riposizionamento dello stesso nello spazio, visto che in diversi soggetti l’occhio appare sceso..non è che si sia spostato realmente dalla sede ma dall’allineamento causato dalla mancanza di spessore dentario, di coerenza muscolare, di difetti di occlusione.
  • 9. Certo ho anche un’idea che soprattutto il primo molare abbia un certo protagonismo in tal senso, visto che ho ricevuto dopo aver consigliato una persona di impiantare il molare mancante, la conferma che la stessa abbia poi avuto grossi miglioramenti alla vista..restando forse maloccluso…ma sicuramente migliorando qualcosa..La prendiamo cosi per buona. Cosi come alcuni (pochissimi lo immagina) professionisti nell’ambito odontoiatrico, che conoscono Appim tramite una maggior e migliore occlusione hanno riscontrato in alcuni soggetti una visuale migliore tanto da alleggerire la correzione prismatica refrattaria o togliere (1 caso) gli occhiali del tutto. 
  • 10. La torsione cranica non è altro che un atteggiamento e come tale deriva da compensazione che con le dovute cautele e una adeguamento e correzione anche tramite oculista optometrista, dovrebbe essere recuperabile del tutto tramite il riposizionamento mandibolare ma, non è chiaro il ruolo ancora dell’occhio, visto che in diversi soggetti non è cambiato nulla, pur non soffrendo o non soffrendo più di difetti di convergenza oculare…Però d’altro canto nemmeno peggiorando e invece rafforzando la capacità di sostenere lo sguardo verso la luce, assenza di lacrimazione immotivata…Ad ogni modo tra il piano occlusale e la torsione della testa causata da problemi agli occhi non vi è relazione. Sono due cose diverse.  Ma credo di averle risposto in maniera seppur sintetica, sufficientemente esaustiva circa la questione. Buona giornata anche a Lei.

Circa i problemi che riguardano la funzione visiva che riguarda la visione binoculare e le connessioni con la  malocclusione, abbiamo dato qualche accenno anche qui occhio più piccolo dell’altro

C. Morcone 2015 – appimlab

Annunci

COMPRENDERE IL BILANCIAMENTO

foto antica di soggetto sbilanciato

foto antica di soggetto giovanissimo con sbilanciamento 

 

34650527.15f39977-

foto dello stesso, IPOTESI, rialzando solo il punto di contatto della bocca. Effetto del bilanciamento dei denti e non del cranio, occhi, o altro.

 

Ci scrive una nostra amica: “Salve, ho letto il blog su cosa non è il bilanciamento. Ma in poche parole, oltre i test di aiuto, cosa è il bilanciamento? Attraverso quale percorso capisci che stai andando per la giusta strada nonostante i primi e continui fallimenti. Come è possibile comprenderlo?”

Il bilanciamento si fa lavorando di fino sui punti di contatto con pochissima resina, limando poi, confrontando lato destro con lato sinistro e premolare con molare…e ragionando sui decimi di millimetro in fossa e stop e sulle scelte da fare per evitare le brutte sorprese. Si è compreso il fatto che i denti sono un ingranaggio complicato da capire ma essendo nella nostra bocca, il loro linguaggio è possibile essere compreso solo a noi?..Scrivere cosa si è fatto nella modifica precedente a mo’ di schema, cartine, specchio e calco saranno di aiuto nella solitudine del ragionamento. E che i versanti di contatto non possono venir “letti” solo con le cartine blu bensì soprattutto con il ragionamento, annotandoli e facendo qualche disegno schematico anche su foto. Osservando i punti di contatto, blu solo al centro ed eseguire i test INCROCIATI con la Sbarra per ultimo?

Si è compreso il fatto che i denti non sono trasparenti e non hanno occhi ma abbisognano tutti di contatto e sfioramento (denti anteriori) e le traiettorie sono diagonali, oblique?

Si è compreso il fatto che la bocca risente dei minimi errori, soprattutto ad un certo livello di malocclusione sintomatica e che ogni errore di valutazione, come ogni contatto cuspide/fossa corretto viene registrato male o bene. Se è corretto si eliminerà un sintomo, forse per sempre oppure inizierà ad abbandonarci..se è un errore, subito si può tornare indietro limando quel contatto anomalo o scivolamento o aggiungendo di poco e valutare il tutto dopo qualche ora con bacio, cocacola, sbadiglio, altalena e infine cartine e sbarra, più volte? ..E che le sensazioni nel maloccluso possono spesso ingannare la mente?

Si è compreso il fatto che si manca di pazienza sufficiente a fare e disfare e rifare ma con un obiettivo certo, grazie alle manovre in tensione muscolare massima ove è impossibile che la mandibola dia risultati contraddittori ma si posiziona spazialmente bilanciata, almeno in quell’istante e registrare subito quel dato mentalmente?

Si è compreso che se mancano denti posteriori importanti o precontatti, ci saranno ostacoli alle sensazioni e movimentazioni? E che ponti, corone, impianti hanno sensazioni diverse proprio come “suono” rispetto ai denti veri propri e ci vorrà maggior concentrazione per capire contatti bilaterali contemporanei?

Ribadiamo che il bite va tenuto il più possibile e togliendolo le sensazioni variano alla minima deglutizione o masticazione..importante è che almeno da un lato si possa masticare bene senza problemi. iniziando a mangiare portando il bolo alimentare sia a sx che dx e dormendo supina o indifferentemente sui due lati, si capirà che qualcosa sta effettivamente cambiando in bene. Ma sono sempre i contatti sul bite, che è poi la nuova occlusione, a fare da timone. Se ci sono tensioni, toglierlo e se tutto il pattern dei contatti e sfioramenti in guide anteriori si ritiene perfetto….E’ solo questione di abitudine. altrimenti è questione di non aver tenuto conto di certe questioni che il corpo necessita e la mente, l’occhio, non le vede.

©2015  a cura di C. Morcone – Appim

FAI UNA DOMANDA ALL’APPIM A QUESTO INDIRIZZO: Ask.fm/Appim

keep-calm-and-ask-me-questions

FAI UNA DOMANDA ALL’APPIM…A QUESTO INDIRIZZO 

ask.fm/Appim

Tantissimi i termini di ricerca effettuati in questo anno di blog Appimlab, davvero molto precisi e specifici, bravissimi…eccone alcuni, una piccola selezione:

tutto quello che è malocclusione e che si può risolvere: 

bruciore gola con scrocchio fatica a deglutire  E’ MALOCCLUSIONE? SI. RISOLVIBILE? SI CERTO.
asimmetria mandibolare 
E’ MALOCCLUSIONE? SI. RISOLVIBILE? SI CERTO.
morso aperto e collo dritto 
E’ MALOCCLUSIONE? SI. RISOLVIBILE? SI CERTO CON ATTENZIONE
mandibola condili retrusione
ortodonzia mandibola forzata indietro NON SI FORZA LA MANDIBOLA INDIETRO
vertigini bite SE NON E’ BILANCIATO..ALTRIMENTI LE CAUSE POSSONO ESSERE TANTE E DIVERSE.
nervi mandibola E’ RISOLVIBILE? SI CERTO
verticalizzazione rachide cervicale sintomi SONO TANTI, CEFALEA, STORDIMENTO FORMICOLII AGLI ARTI ..E COSI VIA
fossa dentale FOSSA O CRESTA INFERIORE DEI DENTI MANDIBOLARI
appim opinioni con disequilibrio e perdita di udito OTORINO E CAPIRE IL MOTIVO: TEST MUSCOLARI E CALCO
come si distanziano i canini inferiori e farli rientrare in persone adulte? ORTODONZIA SOLO SU QUEGLI ELEMENTI (SOLITAMENTE SI FA ORTODONZIA SU TUTTA LA BOCCA, INGIUSTIFICATAMENTE)

asimmetria facciale E’ MALOCCLUSIONE, RISOLVIBILE
mandibola serrata E’ UNA PARAFUNZIONE, RISOLVIBILE DEL TUTTO 

lato del viso asimmetrico E’ MALOCCLUSIONE
come ricostruire la cuspide al dente mollare superiore CUSPIDE VESTIBOLARE O PALATINA?
mascella scende con l’età SI ASSOTTIGLIA LA MANDIBOLA, LA DIMENSIONE VERTICALE DEI DENTI E QUINDI IL VOLTO PERDE TONO E LA FORMA ORIGINARIA.
malocclusione e fibromialgia E’ RISOLVIBILE ED E’ MALOCCLUSIONE (CONTROLLARE PRIMA ALTRO)
fibromialgia e malocclusione IDEM
esercizi per mandibola sbilanciata INUTILI GLI ESERCIZI, BISOGNA RISOLVERE
curva di spee VEDI TAG E GLI ARTICOLI COLLEGATI
bordi bite fresati male CAPITA SPESSO, BISOGNA MODIFICARLI DA SOLI SE POSSIBILE ADEGUANDOLE ALLE DISCLUSIONI ANTERIORI
come si chiudono il pilastri tonsillari perforati ….
collo dritto sintomi QUELLI DI RETTILINEIZZAZIONE
dopi intervento mmaxillofaccialemi é ceduto il palato INFATTI NON LI CONSIGLIAMO
auto bilanciamento mandibolare BRAVO/A
rettilineizzazione cervicale IDEM COME GIA’ SPIEGATO
laboratorio di bilanciamento mandibolare ROMA E CATANIA
atm e mal di gola E’ SBILANCIAMENTO E RISOLVIBILISSIMO
marchisio claudio mento storto POCO..
precontatto con carta di articolazioni NOI USIAMO QUELLA DA 3 MICROMETRO, I DENTISTI DA 30…
effetto tenaglia del ghiaccio …
cause derivate da assimetria mento facciale dovute a mancanza di denti MANCANZA DI DENTI CAUSA SEMPRE PROBLEMI…
bite propriocettivo marchisio
atlante deviato occhi asimmetrici SEPPURE DEVIATO E’ L’OCCLUSIONE DA CONTROLLARE…MEGLIO
malocclusione da edentulia SEMPRE E CON LINGUA SUL PALATO PER STARE IN PIEDI
specialisti in mandibola laterodeviata a milano NESSUNO…LA MANDIBOLA LATERODEVIATA NON E’ UN TERMINE CORRETTO…E COMUNQUE MEGLIO FARE DA SE, NEL DUBBIO.
bilanciamento della mandibola
parodontite DA CURARE DAL MEDICO SPECIALIZZATO
vivere senza mandibola IMPOSSIBILE
mal occlusione dentale periartrite POSSIBILISSIMO, E DA BILANCIARE PER RISOLVERE.
procoresi mandibolare
asimmetria mandibolare soluzione osteopata MOMENTANEA IMMAGINO…
margine anteriore del bite troppo spesso DA RIFILARE BENE, NIENTE TESTA A TESTA, FRESA LUNGA
simmetria viso OCCLUSIONE
un dente in trauma occlusale quali sintomi procura? DIVERSI ANCHE PER GLI ALTRI DENTI A CAUSA DI EFFETTI TENAGLIA E PROBLEMI DI ALTRO TIPO..CONTROLLARE CALCO MODELLO IN GESSO E CAPIRLO COL DENTISTA DI FIDUCIA
morso edentulo dolore gengive orecchio gola a sinistra E’ MALOCCLUSIONE
bite morbido non rovina volto BITE MORBIDO ROVINA SEMPRE, INUTILE.
rettilineizzazione cervicale COME SOPRA
morso profondo lombare BILANCIANDOSI PASSA TUTTO E IL MORSO SI RISOLLEVA. AUMENTANDO DIMENSIONE VERTICALE..RISOLVIBILE DEL TUTTO.

…………………. e così via…Non possiamo rispondere a tutte le domande, direttamente. Finora!

Ora con il semplicissimo link:

 

 

ask.fm/Appim   

 

potete fare le domande precise ed avere le risposte.

USATELO e fatemi sapere!

 

RISPONDIAMO A TUTTE LE DOMANDE…O QUASI !

appimlab

 

Tantissimi sono i termini ricercati nella sezione “trova”…la maggior parte delle domande e le ricerche sono estremamente consapevoli e con termini tecnici, domande e leciti dubbi..insomma tutte persone che si danno da fare a cercare una luce tra le ombre della propria occlusione, una chiave, uno spiraglio. Dicevo dei termini di ricerca davvero molto precisi, evidentemente i termini e i concetti ci sono, forse non nella loro ampiezza reale e le implicazioni logiche ma ci sono.

Infatti per ognuna delle ricerche e dei termini ho le risposte, alcune “secche” altre più articolate ed altre che necessitano di ulteriori domande per rispondere adeguatamente…Mi spiace non toglierVi i dubbi ad ognuno e mi spiace non poter rispondere a tutte le domande ed i termini..Per questo potrete commentare questo post con domande precise, in modo da avere risposte senza cercare, a volte tra le righe..è impossibile scrivere migliaia di post visto l’aspetto di volontariato dell’associazione,  però l’Appim scrive da 21 anni di occlusione e ancora ci sono cose da dire.

La gente ha voglia di capire. E questo è un ottimo segno. Poi certo ci sono coloro che fanno ricerche fantasiose oppure hanno sbagliato blog o campo d’azione..Perciò rispondo subito alle domande impossibili: Per esempio cercano qui se sia dannosa la loro padella smaltata in ceramica o se il loro barboncino ha problemi di malocclusione…posso rispondere che è meglio non usarla per troppo tempo perchè anch’essa potrebbe scheggiarsi e rilasciare materiali poco piacevoli, mentre per il cagnolino, è vero, è più facile trovare la malocclusione negli animali che tanto amiamo, rispetto a quella degli esseri umani..considerata come un aspetto grave e raro dalla medicina ufficiale mentre la Malocclusione è lo Sbilanciamento muscolare della mandibola per noi e quindi praticamente quasi tutti ne soffrono anche se non tutti sono cosi sintomatici ma a lungo andare si (soprattutto se vi hanno già detto per un problema fisico “E’ l’età”, “Ci deve convivere”)…

A chi ricerca “ci si può scrocchiare il naso senza toccarlo?” faccio i miei auguri per l’indubbia fantasia, a chi mi scrive “che fine ha fatto Appim?” siamo sempre qui..Insomma la maggior parte delle ricerche è al fine di sapere dove spessorare, dove molare, come raddrizzare, e quali le influenze sul corpo, tutte cose che sono umananmente impossibili da trovare scritte nella forma desiderata ma a cui è possibile rispondere e risolvere da sé su di sé attraverso la conoscenza e la pratica dell’Autobilanciamento…imparare su di sé non ha prezzo e infatti l’Appim prezzi non ne ha, se non quelli del materiale didattico e dell’affitto delle sale degli incontri.

A tal proposito è probabile un incontro di APPIMLAB a Roma il 27 Settembre 2014, dato che un piccolo gruppo di persone vorrebbe iniziare e/o proseguire in maniera più guidata full immersion di 10 ore, al fine di dare quella spinta per poi diventare autonomi del tutto e rivedersi ogni tanto solo per qualche minimo aggiustamento e consiglio in corso d’opera.

Aspetto le adesioni almeno come intenzione, assolutamente non vincolante, via email che ricordo è karmine71@yahoo.it o qui sotto come commento. Grazie a tutti i tanti visitatori!

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: