La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘eccentrica’

COME SI MUOVE LA MANDIBOLA ?

platysma-muscle-1425D564A767302B4E7

COME SI MUOVE LA MANDIBOLA?

Retrusione: In odontoiatria, anomalia di chiusura della bocca, dovuta a posizione arretrata di un’arcata dentale rispetto all’altra, a difetto d’impianto o di direzione dei denti, o a difettoso serramento delle mascelle. (fonte Treccani 2010). Già questo è un grosso errore, visto che la Retrusione è una delle posizioni fisiologiche dell’essere umano, soprattutto a riposo, sdraiati.  “Anomalia”, peccato che la mandibola di tutti gli esseri umani e di molti mammiferi, normalmente abbassandosi, retrude centinaia di volte durante il giorno e soprattutto la notte.  L’errore macroscopico si vede nell’esplicazione della terminologia, fatta senza pensarci su, dormendo appunto. In Retrusione.

Parliamo del rapporto reciproco tra Occlusione Centrica e Relazione Centrica, ovvero Fosse, che sono basse rispetto agli Stop di Retrusione che sono più alti, dato che la mandibola si abbassa durante la retrusione prima di indietreggiare. Quindi sono su due punti nello spazio diversi, NON COINCIDONO MAI. Supporre o affermare che le due situazioni occlusali possano corrispondere tra di loro presuppone una ignoranza completa della morfologia dei denti, della funzione muscolare della mandibola, delle relazioni intermascellari.
Non è corretto pensare che una mandibola retrusa non possa da retrusione portarsi in avanti e in su in occlusione centrica (dando per scontata una sola posizione occlusale) è un voler negare l’evidenza, non saper valutare la propria occlusione e movimentazione, ma voler imporre ai denti e relativa muscolatura situazioni insostenibili nel tempo tali da irrigidire la postura.

1. quali sono le posizioni della mandibola durante il giorno e la notte?

Noi passiamo dalla posizione Massima Retrusione, a quella di Riposo lievemente retrusa a quella di intercuspidazione ( ICP) e a quella Protrusa centinaia di volte al giorno e i condili, che hanno sei gradi di libertà, contemporaneamente si posizionano sui diversi livelli grazie a questi passaggi che non sono mai in piano ma sempre secondo escursioni e traiettorie curve e più complesse e articolate di quello che si suppone,  se non nelle dentature abrase,  o nelle dentature a cui è stato fatto un molaggio selettivo , dove gli stop inclinati non esistono più, per esempio. Purtroppo per queste dentature così comode per i dentisti e per “padri” della gnatologia ( Planas ), visto che l’appiattimento delle superfici di contatto  è così facilitato il lavoro di protesizzazione ma non quello della fisiologia occlusale e delle necessità della bocca e del paziente, ecco che questi passaggi da Massima Retrusione a Massima Intercuspidazione, passando per l’appoggio sui versanti di Stop, sono fisiologici, necessari alla muscolatura che si decontrae e si rilassa. Senza di essi impossibile recuperare una malocclusione.

Il fatto stesso di arretrare sentendosi sorretti dagli Stop indica che la mandibola non può che abbassarsi e arretrare per uscire dalla fossa di Occlusione Centrica. La mandibola funziona così e non in altro modo.

Sarebbe sufficiente riflettere su queste nostre sensazioni per far tacere chi afferma il contrario…certo che se il Prof. o riabilitatore o medico ha denti abrasi e quindi manca di stop (dei quali non ha mai in effetti sentito parlare) solo in questo caso certe idee possono essere in parte giustificate, non percependoli.

  • Non deve esistere  ” libertà in centrica “ se le fosse e gli stop sono tra loro adiacenti come in effetti debbono essere.
  • Non esiste un movimento di scivolamento orizzontale nelle dentature umane sane, ma solo in presenza di fosse di Centrica lunga (senza stop), questo lo si afferma dal 1993, libro APPIM.

Oltre alla RELAZIONE CENTRICA, OCCLUSIONE CENTRICA  vi è  la RELAZIONE ECCENTRICA , riscontrabile quando arretrando in Coca-Cola e deviando volutamente la mandibola in diagonale ci imbattiamo in un precontatto sui bordi laterali delle Fosse, un precontatto esterno alle fosse che ci può bloccare il collo e infastidire nella masticazione, dove invece dovrebbe esistere una delle tante vie di uscita. Avendo le cartine blu da 3 micrometro per segnare il precontatto e limarlo via.

L’occlusione centrica, per CHIARIRCI  NON E’ affatto un particolare tipo di relazione centrica, come si legge nei libri, e NON E’ qualsiasi rapporto tra le arcate dentarie che permettano ancora movimenti.

CocaCola Appim = RELAZIONE CENTRICA

CocaCola Appim = RELAZIONE CENTRICA

2. PER RELAZIONE CENTRICA COSA INTENDIAMO?

Se per relazione centrica intendiamo, cosi come viene descritta asetticamente nei testi,  “la posizione più retrusa non forzata” , significa che intendiamo davvero la massima Retrusione, quindi la Coca-Cola APPIM, aspirando l’aria dalla posizione di BACIO a denti a contatto: questo test porta nella posizione più retrusa la mandibola, impostandola solo tramite i muscoli, senza la violenta esperienza della Manovra di Dawson. Però, e qui il discorso si fa molto più sofisticato,  bisogna distinguere tra la Massima Retrusione limitata dai versanti inclinati di stop e Massima Retrusione fuori dagli schemi. 

Non si può denominare Relazione Centrica una massima retrusione ancora più accentuata, come può la R.C., che è un termine tecnico essere al di là della massima retrusione autonoma come noi l’abbiamo individuata ed imposta con il test della Coca Cola? Esiste solo quando mancano degli stop di retrusione che governino la mandibola e quindi è una posizione assolutamente innaturale. I contatti dentari debbono guidare l’articolazione entro gli schemi, non al di là o al di fuori. Se relazione centrica è un termine che si contrappone ad occlusione centrica e quindi si presuppone sia un termine con un significato preciso che non può avere altro significato e il modo di determinarla molto fastidioso per il paziente che si ribella alle mani del dentista che tentano di spingergli il mento all’indietro, mentre tanto facile sarebbe dire al paziente di aspirare contemporaneamente.

I CONDILI SI ABBASSANO E INDIETREGGIANO  PER RETRUDERE

3. QUANTI DEVONO ESSERE GLI STOP E COME PERCEPIRLI ?

Esistono delle regole di occlusione che prevedono le Fosse-Mento posizionate in un certo punto soltanto, controllabile con il test muscolare specifico e le fosse sono determinanti,
mentre gli stop debbono iniziare immediatamente vicino alle fosse e non possono essere più lontani, lunghi o ripidi di tanto, pena il fastidio muscolare. Tutto deve coincidere e risultare concatenato armoniosamente : fosse dei denti inferiori al posto giusto, stop immediatamente adiacenti, di lunghezza e ripidità accettabile. La ripidità non può essere che valutata con la CocaCola, con lo stop più alto, conformandoli limando leggermente fino a percepirne tanti stop tanti ne sono presenti davanti alle fosse, il maloccluso ne percepisce uno, il bilanciante due e chi si è riabilitato 4 fino a 6 per parte, contemporaneamente.

4. NON SI PUÒ ANDARE FISIOLOGICAMENTE OLTRE LA MASSIMA RETRUSIONE OVVERO RELAZIONE CENTRICA OVVERO COCA-COLA APPIM

La relazione centrica che andrebbe al di là della massima retrusione, non è fisiologica, è solo un’anomalia causata da una lassità ligamentosa accentuata a volte da mancanza di stop, da fosse di centrica lunga, da sbilanciamento cronico, da potenza muscolare particolare; è un problema che va corretto grazie agli stop minuscoli che sappiamo. Questi fanno da guida, e da freno, e debbono diventare un appoggio comodo ed utilizzabile velocemente ogni volta che da intercuspidazione-fossa si passa alla retrusione-stop senza arrivare a degli eccessi.

Il termine stesso “relazione” presuppone un collegamento che sussiste fra determinate entità. Relazione rispetto a che cosa? Dovrebbe essere rispetto alle fosse di occlusione centrica dell’arcata mandibolare. Potremmo chiamarla piuttosto una Massima Retrusione Lassa, innaturale per la lassità dei legamenti che, complice gli appoggi di centrica lunga, determina uno spostamento eccessivo, che crea innaturale scivolamento all’indietro e verso il basso dell’articolazione.

CocaCola

COCA-COLA APPIM = MASSIMA RETRUSIONE = RELAZIONE CENTRICA AUTONOMA

5. la mandibola può andare in protrusione, lateralità, retrusione ma sempre e solo abbassandosi

E quindi la dimensione verticale globale non può essere la stessa in occlusione centrica e in relazione centrica, perché la mandibola sale quando chiudiamo in fossa e la mandibola scende quando arretriamo lungo i versanti inclinati. La massima retrusione muscolare (la relazione centrica) è una posizione della mandibola arretrata rispetto al mascellare e si trova su un altro piano, quindi è improbabile e innaturale andare in lateralità in questa posizione. La posizione centrale è quella di Occlusione Centrica o massima InterCusPidazione (non è quella di di riposo), da questa posizione la mandibola può andare in protrusione, lateralità, retrusione ma sempre e solo abbassandosi, in modo da allontanare i condili dalle relative fosse di quel poco che permetta loro di muoversi liberamente senza creare danni o compressioni ai tessuti circostanti e non solo. Le guide le conosciamo benissimo: Incisiva in protrusione, Canina in lateralità, Guide di retrusione (stop) per la retrusione. Semplice. Inoltre, denominare “una retrusione non forzata” come si legge nei testi classici di gnatologia cosa significa? Come si fa a determinare questa retrusione non forzata? Con quale accorgimento e/o strumento? Forzando con le mani indietro il mento, quindi è forzata, contraddicendo il termine stesso.

6. Noi (riguardo la nostra relazione centrica determinabile grazie ai Test Muscolari APPIM ) siamo fieri della semplicissima Coca-Cola, e gli altri? Inoltre, come determinare l’importantissimo Asse Muscolare?

La mandibola per trovare le fosse deve poter avanzare e alzarsi di un poco mentre in genere la gnatologia stabilizza l’occlusione in relazione centrica con Fosse e posizioni retruse vista la posizione della poltrona del dentista su cui versa il paziente. Quindi si può ipotizzare  che chi ha scritto i libri non conosca minimamente il significato di guide (stop) di retrusione e che teorizzino l’occlusione centrica, la relazione centrica e per assurdo la massima retrusione forzata magari sullo stesso piano. E’ possibile, si.  Proviamo a guardare la bocca di questi luminari,  analizziamo quanti stop presentano i loro denti inferiori ? Già che ci siamo, vogliamo dare anche un’occhiata alla loro schiena, la testa e il collo?

 

©2007, 2015 A. Valsecchi, I. Barra (a cura di C. Morcone) – APPIM

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: