La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘emotivo’

BRUXISMO , SERRAMENTO DEI DENTI E DIGRIGNAMENTO: CAUSE E SOLUZIONI

DIGRIGNAMENTO E BRUXISMO

DIGRIGNAMENTO E BRUXISMO

IL BRUXISMO  NEL BAMBINO E NELL’ADULTO

La metà dei bambini con cefalea di tipo tensivo soffre di bruxismo (fonte 2008) e negli adulti è presente in alta percentuale (5-20%, fonte ufficiale odontoiatrica). Sostanzialmente diremo che esso si instaura soltanto quando i denti difettano di Fosse (cuspidi palatine in occlusione nelle Fosse dei denti inferiori) e Stop di Retrusione stabilizzanti. In mancanza di questi e soprattutto di  Guida Canina e di Guida Incisiva avremo anche sui soggetti giovanissimi del bruxismo. Lo si potrà notare sul calco e sui denti dato che gli incisivi superiori andranno ad essere sollecitati e usurati ai margini superiori per effetto appunto del continuo e inconscio contatto meccanico notturno. Per fortuna essi andranno poi a cambiare gli elementi dentari decidui ma il problema potrebbe ripresentarsi anche con i denti permanenti. E la questione principale da risolvere è che invece questi devono durare tutta la vita.

Dissolviamo subito un dubbio: Non è un sintomo psicologico o emotivo. E’ un sintomo derivante da cause fisiche, controllabili e risolvibili rialzando (nell’adulto autonomo) Dimensione Verticale (DV) posteriore, con Fosse e Stop (OC e RC) e soprattutto le Guide anteriori. Tutti i bruxisti con il bite Appim hanno risolto sin dalle prime settimane di Bilanciamento questo sintomo fastidioso (qui si) anche psicologicamente ed emotivamente, oltre al risveglio mattutino con dolori all’ATM. I vari tipi di bite sono in effetti guard, proteggono i denti dall’attrito e usura notturna ma non risolvono la causa principale. Nell’adulto è inutile l’utilizzo di cure sistemiche aggressive e dannose per stomaco e fegato in primis, come farmaci antidepressivi (fluorexitina) e antipsicotici (butirrofenone). Anche l’uso quindi della vitamina B5 non è certamente una soluzione adeguata. E’ lo sbilanciamento che reca nervosismo non certamente il bruxismo. Esso non è determinato in alcun modo da fattori di tipo psicologico, anche essi sono dei sintomi.

Tornando ai bambini con la cefalea sono una realtà che va affrontata seriamente dalla medicina, ma l’Odontoiatra come fa ad intervenire limitando i danni causati dal digrignamento notturno sottoponendo i piccoli pazienti a cure specialistiche, o a presunte turbe emotive, fino all’assunzione di calcio e acido pantotenico (vit. B5) per lo “stress” e invece ad avviarli verso le cure appropriate.

IL FATTO CHE IL BRUXISMO SIA COMUNE NON VUOL DIRE CHE SIA "NORMALE"

IL FATTO CHE IL BRUXISMO SIA COMUNE NON VUOL DIRE CHE SIA “NORMALE”

E quali sarebbero le cure appropriate visto che il bruxismo è causato da guide dentarie consumate che il Dentista non è sempre in grado di ricreare?
Cosa succede ai bruxisti? Con denti accorciati, appiattiti, fratturati o addirittura scheggiati e uno smalto consumato, per esempio i margini degli incisivi inferiori usurati che disgregandosi espone agli agenti esterni anche gli strati più profondi dei denti e poi mal d’orecchi, cefalea tensiva, sofferenza facciale, ferite sulla lingua. Tutti sintomi che conoscevamo bene.

Riassumendo, quindi non è il “semplice Sbilanciamento” che provoca bruxismo perché se così fosse cinquanta milioni di sbilanciati in Italia bruxerebbero. E’ soprattutto l’abrasione delle guide dentarie che provoca il difetto. I denti usurati di un bambino sono impossibili da ricostruire se mancano al Medico le cognizioni sufficienti a riconoscere gli Stop di Retrusione, e la guida canina veri responsabili del bruxismo… responsabile invece del serramento è piuttosto lo sbilanciamento globale. Si dovranno aspettare i denti permanenti..e quindi controllarli assiduamente tramite calco e test muscolari.

bruxism

Comunque, se una metà dei bambini soffre di bruxismo, l’altra metà è comunque asimmetrica pur se non ancora del tutto sintomatica. Almeno qui in Italia.
Lo vediamo dalle spalle, dal modo di camminare, di portare lo zaino scolastico già dalla prima classe.

  • E TU BRUXI?
  • E I TUOI FIGLI E TUA MOGLIE/MARITO ?
  • HAI CONTROLLATO LA TUA BOCCA E LE USURE DEI MARGINI DEI DENTI ANTERIORI? 
  • Prima di tutto fai le manovre muscolari APPIM  a casa in autonomia e poi calco e poi

  • Cerca di risolvere il problema subito. 

© 2010, 2014  A. Valsecchi  (a cura C. Morcone) – APPIM

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: