La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘facebook’

SCRIVONO DI NOI: ” MALOCCLUSIONE (come se non bastassero denti devitalizzati, cavitazioni, denti del giudizio impattati)”

Scrivono di noi su un blog. Ecco l’articolo integrale senza commenti, così come lo si può leggere su:

http://scienzamarcia.blogspot.it/2014/02/malocclusione-come-se-non-bastassero.html 

MALOCCLUSIONE (come se non bastassero denti devitalizzati, cavitazioni, denti del giudizio impattati)

Libro “La Teoria di Occlusione Muscolare” ed. Valsecchi, di Adriana Valsecchi APPIM. I ed. Milano, 1993

Sapete cos’è una malocclusione? Assieme a denti del giudizio impattati, denti devitalizzati, cavitazioni (per non parlare di otturazioni in amalgama), la malocclusione è una delle cause nascoste di malattie legate allo stato dei nostri denti. Infatti si tratta di qualcosa che pochissimo conoscono, a parte dentisti e ortodontisti.

La conoscenza della malocclusione e le sue possibili implicazioni sulla salute si sta però diffondendo sempre di più, basti pensare che in campo sportivo molti atleti stanno ricorrendo a procedimenti per la riduzione della malocclusione in modo da ottimizzare le proprie performance.
Cos’è la malocclusione? E da cosa può essere causata? Per essere sintetici possiamo dire che le due arcate dentali, in condizioni ottimali, chiudono perfettamente l’una sull’altra, si adattano l’una all’altra come il coperchio ad una scatola. Otturazioni dentali non condotte alla perfezione (per quanto riguarda l’altezza della parte del dente ricostruita), otturazioni che col tempo si usurano e quindi perdono spessore, denti che vengono a mancare perché per un motivo o per l’altro si è costretti ad estrarli, ed infine problematiche di ortodonzia che non dipendono dalla degenerazione dei denti (ma che, come mostra il dentista Weston A. Price, derivano soprattutto dall’alimentazione carente della madre prima e durante il periodo della gestazione) possono far sì che la chiusura della “scatola dei denti” non sia regolare e simmetrica come dovrebbe.
Tale sbilanciamento è di per sé nocivo perché espone a tutta una seri di problematiche, che vanno ben al di là della scatola cranica (dove tuttavia si possono avere problemi all’articolazione temporo-mandibolare). Si tratta di tutta una serie di problematiche posturali (lordosi, scoliosi, cifosi), di problematiche classificate come “disturbi mentali”, ma anche, sindrome del colon irritabile, emicrania, ernia.
Per avere maggiori informazioni sull’argomento ricordo l’ottimo lavoro dell’associazione costituita da un gruppo di pazienti (APPIM) che si sono rimboccati le maniche, studiano, si informano e informano la gente cercando di autogestire il più possibile la propria malocclusione. Sul loro sito http://www.appim.it/ potete trovare tantissime informazioni , ed è attivo anche un gruppo su Facebook

La malocclusione, sostengono, può provocare tutta una serie di malesseri quali:

  • Mal di schiena, artrosi, emicrania, senso di freddo, pessimismo, aggressività, timidezza, logorrea, lordosi, scoliosi, cifosi, ernie, cervicalgia, periartrite, ronzii alle orecchie, stanchezza cronica, fragilità di nervi, vizio del fumo e del chewing-gum, tendenza all’isolamento e al pianto, comportamenti prepotenti, anca sbilanciata, zoppicamenti, osteoporosi da ridotta attività, dolori trigeminali, debolezza muscolare, nervosismo cronico, depressione, panico, insicurezza, introversione, ipereccitabilità, ipersensibilità, colon irritabile, gambe pesanti, aritmie, tachicardie, rachitismo da contrattura, stress, ansia, sensi di angoscia e di inferiorità, fobie, disturbi maniacali, disagio psichico, tendenza a emorroidi, perdita dell’equilibrio, disturbi della lacrimazione, camminata instabile, instabilità caratteriale, masochismo e sadismo, deviazioni mentali, demenze transitorie.
Da notare anche che, sebbene molte malattie moderne siano connesse alla disbiosi intestinale, alcune patologie che spesso sono originate dalla disbiosi possono essere invece originate da problemi dentali (malocclusione compresa) ed è spesso difficile, molto difficile capire a priori se una certa problematica di salute può essere causata dall’una o dall’altra delle problematiche summenzionate (per non parlare di eventuali blocchi energetici/psichici che possono causare/concausare vere e proprie manifestazioni patologiche). A volte si arriva alla vera radice del problema per tentativi successivi.
A mio vedere la malattia psico-fisica è una questione complessa che dipende da molte con-cause che interagiscono l’una con l’altra, con meccanismi di interrelazione spesso ramificati tra malocclusioni, focus dentali, disbiosi, cattiva alimentazione e blocchi energetici/psichici. Per esempio una disbiosi potrebbe causare malassorbimento di sostanze nutritive utili alla salute dei denti, innescare la carie e quindi tutte le altre problematiche a livello di focus dentali e malocclusione. Oppure una malocclusione potrebbe causare problemi “mentali” che a loro volta possono avere ripercussioni psico-somatiche sul sistema digestivo.
Per altro a volte uno solo di questi elementi non basta ad innescare la malattia, ma quando se ne aggiunge un secondo ecco che il problema potrebbe manifestarsi di colpo.

 

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: