La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘fragilità’

PARODONTOPATIE E MALOCCLUSIONE, USCIAMO DALLA PREISTORIA

otzi

(Museo Archeologico dell’Alto Adige) presunta ricostruzione.

PARODONTOPATIE E MALOCCLUSIONE

Controllate il cavo orale ogni qualvolta sentite un fastidio in bocca.. non preoccupatevi eccessivamente della retrazione gengivale quanto piuttosto della carie e delle tasche parodontali….usate gli scovolini imbevuti di collutorio dente per dente negli spazi interprossimali e poi spazzolatevi bene i denti per eliminare la placca.
La retrazione è spesso causata da contatti assenti oppure eccessivi ovvero.da traumi continui da precontatto che danneggiano le gengive, da poca igiene orale, da piorrea, da malattie. Perché è fondamentale la pulizia profonda di denti e gengive?
Si è scoperto per esempio che la famosissima mummia 
Ötzi o L’uomo del Similaun era affetto da Treponema denticola , oltre a malocclusione importante (aveva molare spezzato ed altre situazioni che di sicuro non lo facevano vivere bene). Questo batterio è responsabile della sua parodontopatia. Analizzando l’osso, il batterio ha raggiunto l’osso pelvico, estendendosi dalla bocca attraverso il flusso sanguigno. Malocclusione e problemi parodontali sono una coppia tremenda. Ora non siamo nella preistoria, ci si può curare con successo seguendo un’ottima igiene orale.

Otzi

Otzi

DENTI ANTERIORI ABRASI (INCISIVI E CANINI) significano altezze posteriori di premolari e molari insufficienti e quindi eventuali disturbi di 5000 anni fa come oggi, ovvero:

  • PARODONTOPATIA
  • ALGIE FACCIALI CRANICHE
  • NEVRALGIE DEL TRIGEMINO
  • DOLORI ED INFIAMMAZIONI DI TIPO REUMATICO IN TUTTO IL CORPO: MANI SCHIENA, SPALLE, GAMBE, COLLO, PIEDI.
  • FITTE INTERCOSTALI, ARITMIE, TACHICARDIA
  • SVILUPPO CORPOREO ASIMMETRICO
  • POSTURA ASIMMETRICA
  • STANCHEZZA DIFFUSA CRONICA
  • SENSO DI FREDDO
  • ANSIA INCONTROLLABILE
  • FRAGILITÀ PSICHICA
  • ERNIE

Qualche cenno di anatomia dalla pagina degli APPUNTI ROSSI di A. Valsecchi: Sia nel midollo spinale sia nel tronco cerebrale si trovano centri plurisementati quali: il centro cardiaco, polmonare, anale, vescicale, salivare superiore e inferiore, lacrimo-muco-nasale, pupillare. Siamo quindi in presenza di un vero CERVELLO VEGETATIVO. I fasci discendenti che originano dai piani encefalici, ovvero dalla corteccia cerebrale, dal corpo striato, dai peduncoli cerebrali, dal ponte, cervelletto e bulbo, sono fibre divise in due grandi gruppi: Vie Piramidali (motilità volontaria) e Vie Extra piramidali (motilità semivolontaria o automatica).  La maggior parte di queste fibre, nata dalla corteccia cerebrale, raggiunge il midollo spinale percorrendolo per TUTTA la sua estensione.

L’Uomo di Similaun fu ritrovato sulle Alpi nel 1991 a mt 3.212 sul giogo di Tisa, tra Italia e Austria. E’ una mummia di 5.000 anni conservata a Bolzano. Dicono soffrisse di artrosi ma sarebbe più corretto a rigore delle ultime scoperte ed analisi effettuate in questi anni, che soffrì di malocclusione e cervicalgia, con disturbi di tipo artrosico in tutto il corpo, vedi i 61 tatuaggi rituali e con velleità “curative” e apotropaiche, visto che sono tutti riscontrabili in prossimità delle articolazioni. Ambedue le arcate erano usurate in modo massiccio.

Appunti Rossi di A. Valsecchi APPIM sull' Uomo di Similaun

Appunti Rossi di A. Valsecchi APPIM sull’ Uomo di Similaun

Bibliografia:

http://ilfattostorico.com/2014/07/31/otzi-soffriva-di-paradentosi/

http://en.wikipedia.org/wiki/Treponema_denticola

estratto da: Appunti Rossi , Adriana Valsecchi pag. 3 edizione 2013  

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: