La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘maloccluzione’

ACUFENI E DOLORE

acufene

Domanda 

” E’ da circa un anno che sento un ronzio a livello della nuca. A questo si sono aggiunti negli ultimi tempi e sempre in fase crescente dolori che si irradiano per tutto il collo, la nuca e l’orecchio DX. Il dolore dietro l’orecchio, all’altezza della mascella, lo percepivo anche prima del ronzio, ma adesso si e’ fatto più incalzante e resistente, cosa mi consigliate di fare? “

RISPOSTA

I denti sbilanciati, malposizionati o assenti possono essere la causa dei suoi problemi, in quanto il condilo mandibolare che può osservare nelle foto del sito Appim e nella sezione ANATOMIA di questo blog, può comprimere i tessuti dell’orecchio. Pensare di farlo trattare con manipolazione miofasciale è solo un pallido palliativo e non risolve affatto il problema alla fonte, alla causa. L’otorino manda da un vestibologo, il vestibologo manda dall’osteopata, l’osteopata dal farmacista, il farmacista rimanda all’agopuntura, al chiropratico, all’omeopata e quant’altro e alla fine ritorna al punto di partenza. La cosa più ridicola è quando iniziano a raccontare la favola dell’ “eziologia multi fattoriale “, spesso un puro paravento che copre le semplici incompetenze di ognuno. Sarebbe più opportuno che, se alla prova dei fatti, alla SBARRA, BACIO, COCACOLA ovvero ai test muscolari in tensione quindi non controllabili dalla persona, si possano determinare sbilanciamenti, molto meglio, più economico e non invasivo iniziare con l’auto-bilanciamento guidato del bite, inizialmente per comprendere effettivamente il range multifattoriale o meno. Nella maggioranza dei casi, e presi in tempo, gli acufeni scompaiono per sempre o si attenuano moltissimo, per diminuita pressione anomala dei condili.

Bilanciare i denti è un lavoro di precisione che non si può fare così, a sensazioni e alla cieca, non ce lo possiamo permettere. Bisogna fare scuola e formazione sul bite inferiore rigido dapprima, in modo da sentire contatti bilaterali uniformi e contemporanei quando sei appeso con le braccia tese e batti i denti, ovvero alla SBARRA.
Si appenda adesso senza bite, probabilmente sentirà in contatto solido solo una coppia di denti antagonisti. E basta.
Purtroppo non serve solo questo contatto unilaterale per movimentare i condili in bilanciamento muscolare ma l’intera armonia bilaterale e immediata di contatti e sfioramenti anteriori. Il calco in gesso o impronta o modello di studio della sua dentatura, oggetto comunissimo, le darà ogni indicazione almeno sui contatti, dal di fuori.  Per ogni altra cosa ci contatti.

 APPIM 

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: