La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘occlusale’

SUPERFICI DEI DENTI

foto_2365_med

Le Superfici dei denti

I denti sono composti da più superfici:
mesiale: è la superficie diretta verso la linea mediana, linea ideale che passa tra gli incisivi centrali
distale: è la superficie opposta, che si allontana dalla linea mediana
occlusale: è la superficie che va a contatto con i denti dell’arcata antagonista
vestibolare: rivolta verso la guancia e le labbra; quando sorridiamo, mostriamo la superficie vestibolare dei denti anteriori

554 556
palatina: è la superficie opposta alla vestibolare e rivolta verso il palato, nell’arcata superiore , quelle che usiamo normalmente col bite per intenderci come cuspidi di stampo per formare le Fosse e gli Stop di Retrusione.
linguale: è la superficie opposta alla vestibolare e rivolta verso la lingua, nell’arcata inferiore

palatinalingualedesc0101a

Annunci

IMPARIAMO CERTI TERMINI PER CAPIRCI PIU’ IN FRETTA

Leggi, apprendi, conosci.

Leggi, apprendi, conosci.

Impariamo certi termini per capirci più in fretta…

Ve ne faccio un elenco dei più comuni, anche se alcuni di loro sono sinonimi:

  • morso aperto,
  • morso normale
  • morso profondo
  • morso crociato laterale o bilaterale,
  • morso inverso anteriore,
  • asse muscolare,
  • curva di Spee,
  • fosse di intercuspidazione ovvero occlusione centrica,
  • posizione di riposo ovvero leggera retrusione,
  • relazione centrica ovvero massima retrusione,
  • schiocco o click del disco articolare dell’ATM,
  • serramento in intercuspidazione,
  • protrusione,
  • retrusione,
  • guida incisiva,
  • guida canina in lateralità,
  • margine incisivo anteriore,
  • margine del bite,
  • morso di seconda classe,
  • prima classe ovvero testa a testa,
  • morso di terza classe ovvero morso inverso anteriore, ovvero prognatismo,
  • versanti inclinati di stop,
  • fosse senza stop ovvero centriche lunghe…
  • bilanciamento occlusale,
  • bilanciamento muscolare,
  • bilanciamento spaziale,
  • contatti,
  • precontatti,
  • vie di uscita laterali,
  • sensazione di alto,
  • sensazione di basso,
  • scivolamenti unilaterali,
  • mandibola in altalena,
  • mandibola bloccata in locking,
  • mandibola deviata e labbra non centrate tra di loro
  • labbra centrate con sbilanciamento antero-posteriore

 

IL FREEWAY-SPACE : LA CHIAVE DEL REALE BENESSERE MUSCOLARE

Visualizza immagine.

1. IL FREEWAY-SPACE: COSA SIGNIFICA 

Nella terminologia odontoiatrica essa è Spazio libero fisiologico intra-occlusale o separazione tra le superfici occlusali dei denti quando la mandibola è in posizione di riposo fisiologico.

Distanza interocclusale  è il termine preferito e sinonimo. Esso è automatico quando la mandibola bilanciata può rilassarsi muscolarmente.

Non serve e non si può calcolarlo a priori sul paziente  (Miralles R., studio del 2004).  Maggiore  è il rilassamento muscolare e più ampio è il freeway-space mentre a muscolatura in tono corrispondono un freeway-space ridotto o addirittura denti in appoggio, nonostante la posizione bilanciata della mandibola. Esso quindi si forma se la muscolatura è rilassata e se la curva di Spee ben modellata ha agevolato il lavoro di eliminazione dei precontatti normali e spaziali e se il bilanciamento è stato raggiunto. Avanzando nel bilanciamento, il dente di riferimento non è più il Quarto (Primo premolare) ma saranno i Sesti e i Settimi. L’assenza di un minimo di curva di von Spee (superiore e inferiore, sono sempre insieme), significa denti superiori paralleli al piano del tavolo, il che comporta problemi di guida incisiva e canina per via dei precontatti posteriori che si materializzano avanzando in piano e svincolando in piano.

2. STOP DI RETRUSIONE E FREEWAY-SPACE

Gli stop di retrusione servono all’instaurarsi dello spazio libero interocclusale o freeway-space? Non è detto.

Certamente gli Stop di Retrusione servono alla funzione muscolare della mandibola da ICP a retrusione. Non si può mantenere una sola posizione occlusale in Fossa in intercuspidazone massima, perchè la posizione abituale non è quella di intercuspidazione (icp)…è la posizione di riposo retrusa a mandibola staccata oppure a mandibola che si sostiene contro i versanti palatali degli incisivi superiori. Retrusa ma non retrusa al massimo (Coca-cola).

Le fosse di ” CENTRICA LUNGA “, così dette perché mancano del versante inclinato di retrusione, non permettono il passaggio dalle due posizioni (icp-retrusione) e proprio per l’assenza dello stop si sviluppa un malessere muscolare e un’instabilità dell’elemento, perché gli stop ASSENTI non trasmettono quella sensazione di sostegno sporadico, ma comodo, in posizione abituale che aiuta il rilassamento muscolare.

3. STOP DI RETRUSIONE BILATERALI = NON SERRARE I DENTI

Avere stop di retrusione bilaterali significa non serrare abitualmente i denti in icp (MASSIMA INTERCUSPIDAZIONE), anche se il serramento è spesso provocato da un difetto creato solo da una otturazione mal eseguita o da un precontatto (che noi sappiamo come individuare ed eliminarlo).
Potersi sostenere contro gli Stop di Retrusione in posizione di riposo, agevola anche la deglutizione che non necessita più di serrare in ICP, e agevola lo stacco tra le arcate.

406599_10200210540851684_1486253986_n

4. FREEWAY-SPACE IN POSIZIONE DI RIPOSO

Uno spazio interocclusale in posizione di riposo dipende:

  1. dal bilanciamento mandibolare,
  2. dall’esistenza di cuspidi palatine ben conformate e quindi dall’assenza di denti piatti,  
  3. dalla lunghezza dei denti.

Se vi sono denti troppo lunghi impediscono il formarsi dello spazio, ma il paziente non si accorge del poco spazio a disposizione perché si regge abitualmente lungo gli stop, senza sentirsene assolutamente infastidito.

5. IL FREEWAY-SPACE IN POSIZIONE OCCLUSALE DI RIPOSO E LA DIMENSIONE VERTICALE

  • In presenza di simmetrie bilaterali di contatto (mandibola bilanciata) lo spazio libero si forma automaticamente ed è percepito come fisiologico, indipendentemente dalla escursione più’ o meno lunga che fai per arrivare alla deglutizione.
  • In caso di mandibola sbilanciata e-o di precontatti esistenti e-o di denti superiori piatti lo spazio libero è un optional difficile da mantenere in quanto si tende a serrare o a slittare di lato.
  • In caso di morso profondo spesso lo spazio libero interocclusale è enorme, in quanto si rimane spesso a denti staccati mancando quegli sfioramenti veloci che danno sicurezza nella fase antecedente il serramento in icp tipico della deglutizione. E quindi pur essendo enorme non crea benessere, mancando gli stop di Retrusione bilaterali.
  • Che i denti siano di altezza normale o eccessiva ma tuttavia bilanciati, lo stop di retrusione esistente su tutti i denti rappresenta il punto di partenza sporadico ma ben presente allo stacco successivo. Per cui gli Stop di Retrusione sono ineludibili.

Non è detto che lo spazio libero interocclusale debba avere una dimensione prestabilita, perché vari sono i fattori che lo influenzano, tipo la curva di Spee ad esempio troppo piatta; la cosa importante è la muscolatura di ambedue le guance resa simmetrica dai denti bilanciati (vedi prova della Sbarra) sia rilassata e non soggetta a contrazioni che annullano sicuramente lo spazio necessario alla posizione retrusa di riposo della mandibola.

Che una persona arretri in riposo retruso stando in appoggio sugli stop esistenti (comodi) o che rimanga piuttosto staccata nella maggior parte del tempo, eccetto che nella deglutizione, dipende anche dall’attività fisica e mentale del soggetto. Se mi impegno fisicamente o mentalmente in un lavoro, la posizione di riposo non la posso avere a muscolatura del viso in tono…
non sarà mai come quando guardo un tramonto o l’orizzonte, perché se lavoro tendo a stringere maggiormente le guance.

6. LE DUE POSIZIONI DI RIPOSO: POSIZIONE DI RIPOSO RETRUSO, POSIZIONE DI RIPOSO PROTRUSO (PRR, PRP)

Vi sono essenzialmente due posizioni di Riposo:

  1. Aprendo la bocca normalmente e chiudendo adagio senza spostare il mento, sei in Posizione di Riposo Retruso
  2. Se poi si cerca un contatto anteriore che dia sostegno lasciando staccati i denti posteriori, sei in Posizione di Riposo Protruso. Tipico di in chi si trova in Classe III naturale.

Sono due posizioni comode: una che si avvale degli incisivi e l’altra degli Stop di Retrusione (se presenti sui due lati, perché uno stop di retrusione unico diventa un precontatto).

fileb666

7. IL FREEWAY-SPACE NON PUÒ ESSERE VALUTATO E REGOLATO A PRIORI

Lo spazio libero interocclusale o  Spazio libero di riposo esiste solo in presenza di Stop di retrusione, altrimenti si serra continuamente. Sentirsi confortevoli poggiando su piani inclinati (stop) aiuta ad assumere un atteggiamento rilassato a mandibola staccata leggermente retrusa (in riposo) ,e con sporadici contatti che consentono la deglutizione.

Se si hanno denti piatti o centriche lunghe inferiori si occlude male e in tensione, non riuscendo a portare la mandibola in riposo sporadicamente staccata, perché si continuerà a ricercare un’occlusione che non non coincide, non è stabile e di conseguenza  innervosisce.

Nel  morso profondo ove si contatta abitualmente contro i denti anteriori, tanto da distruggerne il margine incisivo negli anni, si avrà tanto spazio sui denti posteriori, eccesso di freeway-space, anche in presenza di denti superiori probabilmente molto ben cuspidati.

Una dentatura con una curva di Spee assente superiormente con cuspidi di stampo (cuspidi palatine) minuscole e denti magari globalmente di altezza più che ragionevole e più che bilanciati tenderà a serrare invece. Questo per dire che la posizione di riposo e il relativo spazio interocclusale abbisogna di una curva di Spee che aiuti la mandibola a staccarsi sfruttando il sostegno degli incisivi nel riposo a mento leggermente avanzato, oppure a testa inclinata in avanti oppure sfruttando gli stop di retrusione a mandibola arretrata.

E’ vero che il serramento è presente in una bocca sbilanciata anche per altri motivi che esulano dallo spazio ridotto interocclusale.

Per esempio nello Sbilanciamento in Lateralità (labbra non centrate fra loro), è la stessa asimmetria muscolare tipica dello Sbilanciamento Latero-Laterale (SLL) che impedisce ai muscoli di passare velocemente da ICP a riposo e viceversa.

La posizione di riposo comunque non dipende tanto dalle altezze dei denti in se stessi. Si possono avere denti lunghissimi e niente spazio interocclusale e denti abbastanza corti e spazio sufficiente al riposo muscolare. Ma a fronte di denti posteriori bassi (e quindi schiena e collo fuori posto) lo spazio di riposo è persino eccessivo, tanto che ci si sostiene contro i denti anteriori, oppure si rimane a denti staccati intercuspidando spesso solo nella deglutizione.

8. RICAPITOLANDO IN SINTESI:

  1. Freeway-Space eccessivo (es. nel morso profondo);

  2. Freeway-Space improprio o inesistente (come nelle dentature con curve di Spee superiori assenti, sostanzialmente piatte e nello Sbilanciamento con Lateralizzazione).

Un ampio o eccessivo spazio interocclusale non significa molto, non è una garanzia, in quanto può essere presente in morsi profondi ove il contatto primo avviene contro gli incisivi durante i test muscolari (vedi gli incisivi usurati di chi nella tensione tocca principalmente sui frontali).

Bisogna continuamente insistere con i dentisti per ottenere cuspidi superiori di sostegno ben conformate che permettano ai denti inferiori di avere Fosse e Stop su due piani ben diversi e non praticamente allo stesso livello, dato che Occlusione Centrica e Relazione Centrica non coincidono.

Questo per spiegare che lo spazio interocclusale non può essere MAI quantificato a priori: dipende da vari fattori non ultimo il bilanciamento e non ultima la conformazione e l’altezza verticale dei denti posteriori. Certo è che il bilanciato crea o ricrea il benessere muscolare grazie al Freeway-Space grazie al proprio auto-bilanciamento e questo è percepibile concretamente, fattivamente, direttamente, ed è la prova che il Bilanciamento mandibolare è stato eseguito in maniera corretta, anche in presenza all’origine di curve di Spee appiattite, morso profondo, lateralizzazioni e tutti i problemi che ben conoscono i malocclusi.

© 2009, 2014 A. Valsecchi (a cura C. Morcone) – APPIM

Bibliografia:

forum storico http://www.appim.it

“Il Bilanciamento Mandibolare – Libro II appunti rossi”,  Adriana Valsecchi, 1993

“Vertical dimension. Part 1: comparison of clinical freeway space”. (Miralles R, & others, 2004)

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: