La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘ormonale’

I SINTOMI RISOLTI E RISOLVIBILI COL BILANCIAMENTO MANDIBOLARE

ic2a0disturbi_pagina_1 (1)

appim©

  • Una migliore vascolarizzazione e del midollo dovrebbe in effetti rallentare l’invecchiamento organico , mantenendo in efficacia il ricambio cellulare, la trasmissione neuronale, il sistema circolatorio venoso e arterioso, la produzione di liquor cerebrale cefalorachidiano, la produzione ormonale, la funzionalità degli organi quindi e l’elasticità mentale, muscolare, cartilaginea, non ultimo quella scheletrica, la percezione degli odori e dei rumori amplificata e migliorata, la vista e la resistenza al freddo e al caldo.
  • Sconfiggendo così i famosi e temuti malesseri della vecchiaia quali le artrosi secondarie e le deformazioni collegate, i dolori alla schiena, le scoliosi, le ernie cervicali e discali, la tendenza a curvare il dorso, gli zoppicamenti, la pensantezza delle gambe, i dolori trigeminali, i dolori a occhi, orecchie, naso, il senso di freddo a mani, piedi, naso.
  • La lacrimazione eccessiva o insufficiente, la rinorrea, le tachicardie, le aritmie, le demenze senili transitorie, la ripetizione di concetti negativi, la paura del futuro, il pessimismo cronico, la tendenza al pianto e all’isolamento, la difficoltà ad alimentarsi e i disturbi alimentari psicogeni, l’osteoporosi per la difficoltà al trasporto di pesi, la stanchezza diffusa.
  • I comportamenti autodistruttivi, il disagio psichico (anche nei giovani), le perversioni, il masochismo, il vittimismo, gli atteggiamenti passivo-aggressivi, alcune forme di depressione che tende al suicidio, certi comportamenti infantili prepotenti, e in moltissimi l’instabilità caratteriale, l’ansia irrefrenabile e inappagamento continuo che porta a parafunzioni. 

Tutto ciò si può dire tranquillamente collegato alla malocclusione dentaria.

  1. Perchè mai il paziente che presenta disturbi di carattere reumatico, neurologico, psicologico, ortopedico non viene sottoposto ad una visita di controllo del Bilanciamento mandibolare, essendo ormai possibile sostenere che queste “malattie” potrebbero essere conseguenze dell’alterato posizionamento mandibolare? 
  2. Perchè imbottire le persone di inutili farmaci e terapie costose o lunghe o fallimentari del tutto o in parte, quando un Bilanciamento Dentario potrebbe alleviare o eliminare del tutto in tempi brevi i disturbi sopra elencati che ormai tutti conoscono?

A. Valsecchi, Appunti Rossi pag. 58 1991 – 2013 a cura di C. Morcone 

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: