La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘ossso’

L’APPIM E’ UN NUCLEO SERIO DI PAZIENTI INTELLIGENTI

tumblr_mz5oneP1q11r8x2ybo1_500

L’APPIM E’ UN NUCLEO SERIO DI PAZIENTI INTELLIGENTI

L’Appim non è un covo di strampalati “venditori di fumo”. Anche perché non vendiamo niente…diamo Conoscenza, Informazione e Formazione.  
L’Appim è un nucleo serio di pazienti intelligenti, se per intelligenza si intende sapere applicare un metodo, dopo averlo capito e reinventato se necessario sulla base dei propri errori e esperienza riabilitativa.

Le idee di base sulle quali il metodo si fonda sono sempre quelle delle simmetrie di contatto da raggiungere e conformare nel corso dei test di tensione muscolare.
Coloro che si occupano o preoccupano delle ossa del cranio e/o delle loro deformazioni acquisite, dei condili, fino ai piedi e ai punti trigger ….vogliono a tutti i costi riportare in simmetria anatomica ciò che neppure il Padreterno ha saputo fare. Non potranno mai risolvere i loro problemi a loro rischio e pericolo. Bisogna capire che simmetria muscolare e simmetria anatomica di certi distretti del corpo possono anche non andare a braccetto; ma la simmetria muscolare è il nostro obiettivo primario.

Bisogna imparare a distinguere dando importanza ai contatti che porteranno mandibola e corpo al loro ottimale funzionamento bilanciato.

Il discorso non è certo così semplice. Ed è per questo che non si può dire di aver capito Appim da un semplice discorso, post, o una pratica sul bite sporadica.
Bisogna stamparsi in mente le regole di controllo dell’occlusione, le movimentazioni di base della mandibola, i sostegni fondamentali tra dente e dente. Bisogna applicarsi, appassionarsi, indovinare se del caso, mettere in funzione la mente, vedere la mandibola come un corpo unico rigido contrapposto alla mascella, altro corpo rigido che tramite versanti inclinati deve relazionarsi in modo armonico.

I denti non giocano a chi è il più forte se non a discapito di gengive, osso di sostegno, muscoli e nervi e tessuti.
Inutile pensare a terapie e pratiche bislacche quando per i problemi di denti e ossa, di recupero di energia vitale in postura corretta, con le normali curve fisiologiche, di stati dati dalla cattiva dinamica corporea non sono organici ma fisici, mancanza di spessore e guide, pochi millimetri per parte più da un lato che dall’altro..siano invece la naturale soluzione.

I denti sono più intelligenti di noi perché non si accontentano mai delle riabilitazioni a metà. Prima o poi portano il conto. Sempre.

© 2014 – A. Valsecchi (a cura di C:Morcone) -APPIM

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: