La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘primo’

MORSI APERTI, UN ITER RIABILITATIVO

UN ITER PER I MORSI APERTI

invisalign12

I morsi aperti e terze classi sono casi sicuramente molto delicati, notevolmente diversi dal caso di morso profondo a cui spesso abbiamo fatto riferimento.

Quale sarebbe l’iter da suggerire per i morsi aperti in età adulta? Certamente sono quelli per cui viene maggiormente consigliato anzi si viene spinti e convinti dai professionisti verso la chirurgia..ma la prenderemo come ultima istanza in luogo di un adeguamento meno drammatico e invasivo o per risolvere ed assottigliare lo sbilanciamento residuo da chirurgia o trattamenti ortodontici portati per anni ma che non hanno però dato il completo soddisfacimento, non tanto dal punto di vista estetico quanto funzionale ma sicuramente anche per migliorare il sorriso ma non solo, ovviamente…Per chi non era morso aperto ma normale o profondo e si ritrova dopo pratiche ad una occlusione stravolta, la questione è nettamente più grave. Parliamo qui di morso aperto non riferito a queste dinamiche descritte qui sopra…I morsi aperti devono tornare chiusi se prima non lo erano. Questo è fuori di dubbio.

Qualche consiglio pratico invece per chi è in questa situazione dalla nascita o da malocclusione successiva (per protesi, otturazioni, e così via).:

1. Cercare di non intestardirsi nel voler ridurre il morso a tutti i costi. Si può vivere “benissimo” senza guida incisiva e canina ammesso che le gengive non ne soffrano e i denti non estrudano. 

2. Esiste un solo dente posteriore in contatto ?
OK, andiamo a vedere se è sul lato alto o sul lato basso e comunque in presenza di morso aperto perché non approfondire la fossa o abbassare la cuspide di sostegno in modo da avvicinare i denti frontali per tot millimetri?

3. Così facendo anche i primi molari (6°) e i premolari potrebbero meglio contattare e grazie all’aiuto di spessoramenti in composito sulle fosse carenti inferiori il paziente recupererebbe contatti uniformi anche se ancora sbilanciati.

4. A questo punto, quando i denti posteriori sono più o meno tutti in contatto, bisognerebbe iniziare il bilanciamento tra lato destro e lato sinistro e tra primo premolare e ultimo molare (bilanciamento Antero-Posteriore).

Questo è l’iter generale, ragionevole e ragionato, di una riduzione di un morso anteriore:
I. Abbassare il dente di Primo Contatto.
II. Spessorare i contatti carenti inferiori con composito.
III.Iniziare il bilanciamento lavorando sempre e solo sull’arcata inferiore, spessorando o adeguare equilibrando.

Che poi esistano casi assolutamente eccezionali e tragici siamo d’accordo, ma la maggioranza dei morsi aperti o delle terze classi non è tale da richiedere interventi demolitori di quel tipo, senza garanzia oltretutto di recuperare la schiena diritta e non ultimo una perdita di sensibilità accusata da diverse persone già operate che si sono rivolte negli anni.

© 2014 – A. Valsecchi (a cura di C:Morcone) -APPIM

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: