La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘selettivo’

TANTI MODI DI FARE DIAGNOSI INUTILI

management

Tanti i passi insensati e inutili, per la malocclusione

  • – le radiografie frontali e laterali 
  • – Teleradiografia del cranio
  • – l’ elettromiografia (EMG)
  • – la valutazione radiografica dei condili
  • – gli interventi chirurgici in fossa glenoidea
  • – l’ allargamento del palato per ridurre il morso crociato laterale
  • – lo spostamento del mento in avanti per eliminare lo schiocco
  • – il bite superiore
  • – il molaggio delle cuspidi superiori e degli stop di retrusione inferiori
  • – la pedana stabilometrica
  • – rifare ambedue le arcate dentarie
  • – concentrarsi sulle ossa dei mascellari e non sui denti
  • – impostare una mandibola parallela al pavimento e non invece in rapporto alle pupille
  • – pensare che i muscoli siano “nati” asimmetrici
  • – insegnare ai muscoli a ritornare simmetrici
  • – voler raggiungere la simmetria ossea e dopo di che utilizzare i test muscolari “per risolvere lo sbilanciamento residuo”…
  • – pensare alla postura come causa di malocclusione
  • – considerare l’atlante la causa dei problemi di collo, schiena, anche e gambe
  • – paragonare la tensione alla contrazione muscolare
  • – confondere il fuori asse con lo sbilanciamento latero-laterale
  • – suggerire la tecnica del pompage articolare a chi è storto di bocca
  • – non vedere la bocca storta, ma vederla diritta sul collo storto.
  • – confondere il lato “alto” con il lato “basso”
  • – ritenere che la prova della sbarra sia un passo terapeutico e non invece una semplice manovra di controllo
  • – non usare tutti i test muscolari incrociati
  • – spessorare il bite da sotto senza concentrarsi su fosse e stop
  • – confondere la retrusione con la protrusione
  • usare mascherine invisibili e ortodonzia classica per la malocclusione
  • – non accorgersi del morso aperto creato da spessoramenti continui sui laterali
  • – parlare di denti come “simboli” o “archetipi”

Per non parlare di ogni giorno in cui sentiamo persone in cura da osteopati, da agopuntori (unico effetto la sedazione del dolore, non risolutivo assolutamente della malocclusione ), operatori (purtroppo medici) di omeopatia, ayurveda, antroposofica (letteralmente occultismo), neuralterapia (non risolutiva essendo anestetico), metodiche bioenergetiche (che certamente non ricreano l’occlusione) da neurologi, da psicologi che non conoscono la malocclusione e i suoi aspetti, da persone dipendenti da farmaci e trattamenti,  quando un bilanciamento di bocca potrebbe risolvere per sempre i loro problemi, anche a dirglielo non crederebbero…anche se gli dicessimo tutte le storie personali che non hanno risolto la questione, fino a risolversela da soli, con i Test Muscolari , resine, trapano incisore  sottile, cartine e tanto lavoro su di sé..e allora: Che fare? 

Pre-op-Emily-Kaufman-resized-600.jpgt-scan-8-emg-software

©2006, 2015 A. Valsecchi (a cura di C. Morcone )

Annunci

I CONTROLLI DEGLI ALTRI

Immagine

I CONTROLLI DEGLI ALTRI

  • Ci suggeriscono i MOLAGGI SELETTIVI ?

Rialziamoli invece i denti nei punti di contatto del lato “basso” e poi andiamo a controllare anche i punti di contatto del lato “alto”.

  • Ci spingono il mento indietro con la mano (manovra di DAWSON)?

Fermiamoli. Aspiriamo l’aria con forza dalle labbra socchiuse e andiamo a cercare il primo contatto dentario (di Retrusione) che non sarà mai da abbassare. Sarà questo probabilmente l’unico contatto retruso corretto di tutta la bocca. Adeguiamo gli altri a questo, dopo aver rialzato anche le fosse ad essi collegate.

  • Ci propongono il BITE SUPERIORE ?

Chiediamo gentilmente il bite inferiore liscio o quasi, rigido, non troppo spesso se il nostro morso è normale e non “profondo“.

  • Ci propongono il BITE per rilassare i muscoli?

Ma i muscoli devono essere tonici e lavorare in simmetria in tensione e rilassamento, non paralizzati.

  • Vogliono bilanciarlo 1 volta al mese, ogni 15 giorni ?

Noi lo vogliamo bilanciare una volta al giorno, o dieci volte al giorno. Meglio non bilanciare a caso. Manovre, cartine blu, riflessione, trapanino incisore per il vetro portatile.

  • Vogliono LIMARCI LE CUSPIDI SUPERIORI PALATINE ?

Eh no! I denti superiori non vanno mai toccati. Lavoriamo sul bite inferiore per ora e poi lavoreremo su fosse e creste dei denti inferiori.

  • Ci lasciano con le cuspidi palatine superiori nel VUOTO, che NON entrano in occlusione con le fosse inferiori?

Perché ? Le cuspidi palatine devono entrare in contatto con le fosse. Altrimenti a cosa servono le fosse e le cuspidi se non interagiscono ?

  • Usano le cartine di controllo spesse 1 millimetro ?

Noi le usiamo spesse 3 micron, è sufficiente. Memorizziamoli i punti di contatto. Diventiamo pignoli. Ci conviene imparare a leggere i contatti blu di Intercuspidazione e di Retrusione. Non sono tanti i denti da controllare: quattro di qua e quattro di là.

  • NON SANNO CONTROLLARE la Guida incisiva e la Guida canina?

Canini e incisivi non devono avere contatti tra loro di forza. Solo di sfioramento. Ma le “Sequenze di Sfioramento” vanno rispettate perché le gengive sono importanti. I denti anteriori lavorano due a due nella Protrusione e nella piccola Lateralità, eccetto i canini che sono indipendenti.

© 2006, 2014 A. Valsecchi (a cura di C. Morcone) – APPIM

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: