La Salute con l'Occlusione Muscolare

Articoli con tag ‘vogatore’

DISTONIA NELLO SPORT E MALOCCLUSIONE

hqdefault

immagine dal video

La distonia è una difficoltà motoria dovuta ad atteggiamenti posturali del tutto involontari dell’individuo (wikipedia).

I disturbi neurologici e la lettura di certi testi specializzati mi appassionano molto perchè, a parte una lunga teoria di nomi e distonie e sindromi e diagnosi che non faccio quindi guardo semplicemente e leggo, tutto però nella parte pratica e terapeutica è palesemente  non aggiornata nella terapia, cosa che invece noi abbiamo risolto con pratica costanza e ragionamento..E’ il bello dell’essere pazienti attivi ovvero applicare e basta, ma con logica e nella propria persona sequenze di contatto e sfioramento simmetrico e armonico . Circa lo sport, questa è per esempio, Distonia detta del vogatore ” rower’s dystonia ” , riferibile ad altri tipi di movimenti lunghi e prolungati con impegno di controllo muscolare elevato che può essere assimilabile a distonie presenti nei musicisti, dice il testo. Tutto sembra apparentemente bilanciato se non si attivano determinati movimenti muscolari ma attenzione a questi, spie di malocclusione: Sul lato destro iperabduzione della porzione superiore del braccio (notare quanto si sposta in fuori lo stesso rispetto al tronco) e mancato appoggio completo della pianta del piede destro durante la spinta all’indietro. Perchè? Perchè su quel lato la gamba è per contrazione derivante dallo sbilanciamento, più corta. Chi ne è consapevole? Gli specialisti? No. Perchè il livello di conoscenza è ancora così arretrato, è lecito chiederselo.

Il paziente, giovane di 22 anni, dopo 3 anni di attività intensa di canottaggio, vogatore o come si dice in inglese rowing a livello di competizione ha osservato questa grave problematica. Durante le attività quotidiane non appaiono posture anormali (ma ovviamente non è vero, così scrivono ci sarà per forza una spalla più alta e una meno, una mandibola muscolarmente incoerente, i test di Sbarra bacio cocacola Sbadiglio verificherebbero con CERTEZZA ASSOLUTA lo sbilanciamento ed anche l’entità). Per corredare la situazione, terapia fisica e chiropratico ed osteopatia non hanno avuto alcun effetto.
Nessun altro segno neurologico. Esami strumentali non hanno evidenziato nulla. il Levodopa (che si usa nel Parkinson ) tre volte al giorno è stato inefficace. Ha rifiutato la tossina botox perchè potrebbe causare debolezza a spalle e braccia.

Bisogna bilanciare la bocca per tornare dritti sia nell’estetica che nei movimenti !!
Ma il ragazzo non lo sa, il medico neppure, lo specialista nemmeno e non potendolo risolvere, abbandonerà per conseguenze ovvie, lo sport. Questo è il livello di terapia neurologica mondiale, anche per questo caso di malocclusione, che non possiamo da pazienti risolti accettare. Bisogna certo studiare e ne siamo grati ai ricercatori ma anche aggiornarsi.

guarda il video:

rower’s dystonia

rower’s dystonia (youtube)

bibliografia

https://it.wikipedia.org/wiki/Distonia
Chulalongkorn Center of Excellence on Parkinson’s Disease and Related Disorders, Chulalongkorn University
Department of Neurology, UCLA, Los Angeles, USA
Department of Neurology, Harvard Medical School Boston, USA

C. Morcone , 2016 appimlab

 

Annunci

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: